Nuoro

I quarant’anni de “Su Bolu e s’astore”

Grande festa sabato 26 maggio al teatro Eliseo per il celebre capolavoro di Tonino Puddu

I quarant’anni de “Su Bolu e s’astore”

Di: Antonio Caria


“BarantannosInBolu” (1978-2018)” è il titolo della manifestazione che si terrà sabato 26 maggio alle 20.30 a Nuoro, presso il Teatro Eliseo. Un’evento di grande importanza culturale in cui saranno festeggiati i quarant’anni di “Su Bolu e s’astore”, diventata un simbolo non solo per il capoluogo barbaricino, ma per tutta la Sardegna.

Sotto la direzione artistica di Michele Turnu, lo spettacolo ripercorrerà i quarant’anni del grande capolavoro di Tonino Puddu che ha segnato la storia del canto corale sardo. Sarà l’occasione, anche, per riperocrrere la carriera artistica dei cori locali “Nugoresu” e “Ortobene” che, diretti rispettivamente da Michele Turnu e Alessandro Catte”, creeranno un giusto connubio tra festa e musica. 

La voce narrante di Gavino Poddighe, il sassofono di Simone Pala e gli interventi di Lucia Cossu riporteranno indietro nel tempo, dagli anni di “Su Laccheddu”, “Nanneddu meu”, “Picca sa tassa”, “Su Nugoresu”, “In Mort’e Babbu Meu”, per arrivare ai giorni nostri.Per le prevendite è possibile contatatre il numero 3498145735.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop