In Sardegna

Incendio in casa a Nuoro: nonna e nipotina stanno bene

Sono state invece dimesse altre due persone rimaste intossicate

Incendio in casa a Nuoro: nonna e nipotina stanno bene

Di: Ansa


Sono stazionarie e non destano preoccupazione le condizioni della bambina di tre anni e di sua nonna, Lucia Coccoda di 59 anni, rimaste intossicate ieri sera dopo un incendio che si è sprigionato da una stufetta elettrica, accesa per riscaldare il bagno del loro appartamento al primo piano di una palazzina di via Piemonte a Nuoro.

Le due pazienti sono sotto osservazione nel Pronto Soccorso del San Francesco di Nuoro, dove la nonna è stata anche medicata per un'ustione di secondo grado riportata alla mano destra, ma nelle prossime ore potrebbero già tornare a casa. Mentre le altre due anziane, Maria Maddalena Lubranu, di 80 anni, e Maria Mazzella, di 81, che abitano nell'appartamento al secondo piano che si che si è riempito di fumo, sono state dimesse.

Il fatto è successo poco prima delle 22 di ieri, quando nel quartiere del Sacro Cuore si sono vissuti attimi di paura per le fiamme che hanno iniziato a divampare nel bagno della casa dove c'era la stufetta accesa. In poco tempo nel palazzo si è diffusa una fitta coltre di fumo e solo per il pronto intervento del Vigili del Fuoco, chiamati dai vicini di casa, la situazione non si è trasformata in tragedia.

Dopo aver evacuato il palazzo e soccorso le persone intossicate, grazie anche all'arrivo del 118, i vigili hanno domato in poco tempo le fiamme. Nell'appartamento interessato dalle fiamme i danni sono ingenti. La palazzina tuttavia non ha riportato nessun danno strutturale.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop