Cagliari

Ladri “terribili” delle macchinette, dopo un’ora un nuovo raid: due arresti

Ancora nei guai due pregiudicati cagliaritani: ecco di chi si tratta

Ladri “terribili” delle macchinette, dopo un’ora un nuovo raid: due arresti

Di: Alessandro Congia


“Il lupo perde il pelo ma non il vizio”: il detto ci azzecca, come in questo specifico caso dove due pregiudicati, arrestati e in regime dei domiciliari, evadono e compiono ancora lo stesso reato: stamane i Carabinieri della  stazione di Stampace della Compagnia di Cagliari, hanno denunciato in stato di libertà i due giovani pregiudicati cagliaritani arrestati nella notte del 6 marzo scorso poiché colti in flagranza di furto aggravato in concorso ai danni dei distributori automatici del punto vendita self-service h.24 di via Mameli "Vendig Solution", dai quali, causando un danno di circa 2000 euro, volevano asportare le monete raccolte dalle macchinette di vivande. 

Arrestati e tradotti presso le proprie abitazioni in regime di arresti domiciliari, gli stessi Pierpaolo Ganna, 41enne e Giorgia Melis, del '94, venivano individuati, dall'analisi compiuta dai carabinieri di Stampace, grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza, presso il punto vendita "Bastione Antichità" di via Università, dove, sempre con le stesse modalità, dopo appena un’ora dall’arresto, i due evasi dai domiciliari, perpetravano un furto di 400 euro di monete, causando un danno di circa 5000 euro.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop