In Sardegna

Psr e calamità naturali, in arrivo i primi 9 milioni. Coldiretti Sardegna: “Ora sbloccare gli altri 80”

Cualbu: “ Serve un intervento importante e coraggioso del presidente Solinas”

Psr e calamità naturali, in arrivo i primi 9 milioni. Coldiretti Sardegna: “Ora sbloccare gli altri 80”

Di: Antonio Caria


Nei prossimi giorni arriveranno alle aziende agricole i primi 9 milioni di euro del Psr e calamità naturali bloccati.

È quanto emerso ieri mattina durante l’incontro, in videoconferenza, tra le organizzazione agricole e l’Assessorato regionale all’Agricoltura.

 “Sono i primi segnali frutto della nostra vertenza aperta con l’emergenza Corona virus  – ha dichiarato il presidente di Coldiretti Sardegna Battista Cualbu -. Apprezziamo lo sforzo ma non fermiamo la vertenza perché è necessario immettere con celerità liquidità nelle aziende agricole sbloccando tutti i denari fermi. Ripetiamo: stiamo vivendo una situazione straordinaria alla quale si risponde con atti straordinari e coraggiosi. Serve un intervento importante e coraggioso del presidente Solinas”.

 “Sollecitiamo iniziative straordinarie, soprattutto per le calamità in quanto si tratta di fondi regionali – ha aggiunto il direttore di Coldiretti Sardegna Luca Saba -. Deve essere adottato lo stesso criterio per la siccità 2017 liquidata ai pastori in pochi mesi. Può essere riproposto soprattutto in questo momento eccezionale”. 

 “Abbiamo ancora una volta ribadito che adesso più che mai occorre incentivare la presenza dei prodotti agricoli sardi nei supermercati e nei bandi delle mense pubbliche – ha concluso Cualbu – per noi i 9 milioni sono un primo passo al quale devono seguire nei prossimi giorni altri ben più importanti e significativi”.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop