Dolianova

Spari contro un vicino di pascolo: ex ostaggio ai domiciliari

Finì nelle mani dell'Anonima nel '90, la scorsa settimana Giovanni Murgia ha ferito un pastore

Spari contro un vicino di pascolo: ex ostaggio ai domiciliari

Di: Redazione Sardegna Live


E' stato scarcerato e si trova ora agli arresti domiciliari Gianni Murgia, l'ex ostaggio dell'Anonima Sequestri che alcuni giorni fa ha sparato contro un vicino di terreno il cui gregge aveva invaso la sua vigna a Dolianova.

Il gup Giampaolo Casula ha preso questa decisione al termine dell'udienza di convalida a Uta alla presenza del legale di Murgia, Leonardo Filippi. Il pm Andrea Vacca aveva chiesto la custodia cautelare in carcere.

L'indagato ha raccontato al giudice di aver aperto il fuoco dopo aver trovato le pecore del vicino nel proprio terreno per l'ennesima volta. I due si sono così fronteggiati e, dopo una discussione, Murgia ha estratto un revolver caricato a pallini aprendo il fuoco e ferendo il pastore all'avambraccio sinistro e al polso destro.

Il gip ha accolto la richiesta del difensore Filippi e ha concesso all'ex ostaggio i domiciliari lasciando come contestazione però il tentato omicidio.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop