In Sardegna

A Sardara la tredicesima festa de su binu nou

L’appuntamento è per sabato 8 e domenica 9 dicembre

A Sardara la tredicesima festa de su binu nou

Di: Antonio Caria


Animazione musicale, canti, ballus sardus, danza, trallallerus, artigiani, artisti, vino e buon cibo locale. Non mancherà davvero nulla nell’intenso programma predisposto dalla Pro Loco Sardara, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, le Associazioni e i produttori locali di vino per la tredicesima edizione della festa de su binu nou.

Un giro nel bellissimo centro storico di Sardara che, in questo fine settimana, si animerà per questa manifestazione ormai tra le più conosciute in Sardegna.

A detta degli organizzatori, l’evento ha  lo scopo di stimolare la produzione del buon vino soprattutto tra i nostri produttori ed educare alla cultura del buon bere, ma anche  quello di stimolare la produzione dei prodotti sia del comparto agroalimentare che artigianali che trovano spazio nella festa.

Si partirà sabato 8 dicembre alle 9.30 con la Dinamo Sardara e i birbanti in bici alla ricerca de su binu nou. Dalle 10.30 si andrà alla scoperta del centro storico, dei siti archeologici, del museo, delle case e dei cortili tipici campidanesi. Alle 11.30 avrà inizio il laboratorio di panificazione e frègula “Arte Bianca Sardara che sarà l’anteprima del pranzo, in programma alle 13.00, curato dalle Associazioni del paese.

Previsto uno spazio di animazione grazie ai gruppi folk “S.Anastasia” e “S.Mariaquas”, sms Banda Città di Sardara, la Sorgente 2000 Mo. Da. Movimento Danza.

Dalle 17.00 balli e canti della nostra tradizione con Walter Atzori e il Tenore “Supramonte” di Orgosolo. In programma anche la distribuzione delle stelle di Natale dell’Ail da parte dell’Associazione locale dei Bersaglieri.

Domenica 9 alle 17.30, il teatro comunale di via Cagliari 7 ospiterà lo spettacolo teatrale “Il tesoro della fattoria” (is piratas e s’òru misteriosu) del Teatro Tragodia.

Non mancheranno anche gli eventi collaterali come la mostra pittorica, a casa  Pilloni, “Nelle terre di Abbas” degli artisti Gisella Mura e Ugo Serpi e curata da Daniela Madau.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop