In Sardegna

L'Università di Sassari celebra i 70 anni della Dichiarazione universale dei diritti umani

L'appuntamento è in programma lunedì 10 dicembre alle 16.30 nell'aula Segni

L'Università di Sassari celebra i 70 anni della Dichiarazione universale dei diritti umani

Di: Antonio Caria


L'Università degli Studi di Sassari ha organizzato per lunedì 10 dicembre alle 16.30  il “Concerto per la Dichiarazione dei Diritti umani”, che si terrà nell'aula Segni del Centro didattico del Dipartimento di Giurisprudenza in viale Mancini 3 a Sassari. 

Ad esibirisi sarà l'associazione “Insieme Vocale Nova Euphonia”, diretta dal maestro Vincenzo Cossu.

L’iniziativa, promosso attraverso il Master Deca Pro (Master di II livello in Diritto ed Economia per la Cultura e l’Arte nella Progettazione dello sviluppo territoriale), rientra nella rassegna di incontri DAS -Diritto, Arte, Società.

Per celebrare il settantesimo anniversario della Dichiarazione universale dei Diritti umani (Parigi 10 dicembre 1948), il centenario dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro la Giornata Mondiale per la Giustizia Sociale (20 febbraio),  i Dipartimenti Giurisprudenza e di Architettura, Design e Urbanistica dell’Università degli Studi di Sassari, il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto e l’Organizzazione Internazionale del Lavoro, partner dell’iniziativa in collaborazione con il Comune di Sassari e il Comune di Alghero, channo messo in piedi un programma di seminari e workshop aperti al pubblico.

Nell'ambito della rassegna, in concomitanza con il Rebirth Day (21 dicembre), saranno presentati al pubblico due importanti allestimenti di arte pubblica, che saranno ospitati nei locali dell’Università e della Biblioteca del Mediterraneo di Alghero

Il primo riguarda l’allestimento di una rappresentazione del Terzo Paradiso dell’artista Michelangelo Pistoletto,  ispirata ai 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Il secondo  l’esposizione della Tela di Pinocchio “Grillo Parlante, dove sei?”, una grande tela creata dagli studenti di due licei artistici, già esposta per ben due volte presso le Nazioni Unite, che esprime e rappresenta la complessa realtà dello sfruttamento del lavoro minorile. 

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop