Elmas

Vaccini, certificati non in regola: otto alunni respinti a Elmas

Decisione presa dalla dirigente scolastica della scuola dell'infanzia di via Temo.

Vaccini, certificati non in regola: otto alunni respinti a Elmas

Di: Ansa


Certificati sui vaccini non in regola con la normativa, la presenza un bambino immunodepresso e la decisione di non ammettere in classe otto alunni. E' accaduto a Elmas, nell'hinterland cagliaritano. Come riferisce l'Unione Sarda la decisione è stata presa, in attesa delle verifiche della Assl competente per territorio, dalla dirigente scolastica della scuola dell'infanzia di via Temo. E un caso analogo si sarebbe verificato anche nella scuola dell'infanzia a Orosei.

"Il caso di Elmas è stato chiarito grazie alla collaborazione tra le amministrazioni pubbliche, in questo caso la scuola e la Assl: ora sono chiare tutte le situazioni e si sa chi ha assolto all'obbligo della vaccinazione o ha il certificato in regola e chi non ha assolto all'obbligo". Lo dice all'ANSA il direttore dell'Ufficio scolastico regionale, Francesco Feliziani, spiegando che la dirigente scolastica della scuola, nella quale sono stati respinti otto alunni non in regola con le certificazioni della profilassi, ha "bene operato"". Nel primo giorno di scuola per una parte degli studenti sardi, Feliziani lancia un messaggio alle famiglie: "Al di là delle modalità di certificazione e autocertificazione, deve essere chiaro un concetto chiaro e condiviso dalla stragrande maggioranza dei cittadini: la vaccinazione va fatta nell'interesse di tutti. Giocare e scherzare con le autocertificazione, e questo vale per qualsiasi campo, è una cosa molto pericolosa e in violazione della legge. L'invito è quello, ove non ci siano delle condizione di esenzione, di vaccinare i bambini". Nel frattempo l'ufficio scolastico regionale sta monitorando il tutto, sollecitando i dirigenti scolastici a segnalare "eventuali situazioni dubbie".

Nel frattempo dallo scorso 4 settembre due pattuglie dei carabinieri del Nas ogni giorno stanno eseguendo controlli nelle scuole delle province di Cagliari e Oristano per verificare le autocertificazioni sui vaccini presentate dai genitori al momento delle iscrizioni. L'attività dei militari, coordinate dal maggiore Davide Colajanni, termineranno venerdì 14.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop