Sassari

Rapina a mano armata: in manette i quattro responsabili

Puntarono un coltello contro un nigeriano sottraendogli il portafogli in pieno centro

Rapina a mano armata: in manette i quattro responsabili

Di: Redazione Sardegna Live


Quattro persone sono state arrestate dagli agenti della Polizia locale di Sassari con l’accusa di rapina a mano armata in concors. Si tratta di Francesco Cucca, 32 anni, sassarese, Marouane Hassoun, 34 anni marocchino, Ndiak Seye di 20 anni e Cherif Ndour di 32 anni, entrambi senegalesi.

I quattro soggetti, nel primo pomeriggio del 18 aprile, hanno sorpreso alle spalle e rapinato un nigeriano di 35 anni che passava in via Dei Gremi. Dopo avergli puntato un coltello alla fola e avergli stretto un laccio al collo sono riusciti a sottrargli il portafogli contenente 500 euro in contanti e carte di credito.

Il giorno successivo, la vittima, ha incrociato uno dei rapinatori e lo ha riconosciuto. Da qui è nata una colluttazione fra i due che ha reso necessario l’intervento degli agenti della Polizia municipale che hanno raccolto la denuncia del rapinato.

Le indagini, coordinate dal pm Paolo Piras e dal comandante della Polizia locale Gianni Serra, hanno portato a individuare i responsabili della rapina. Preziose per il lavoro investigativo sono state le immagini registrate dal circuito di videosorveglianza di un distributore di benzina in via Amendola e le scrupolose verifiche degli agenti.

Su disposizione del gip Gian Cosimo Mura ieri all'alba sono scattati gli arresti. Cucca, irreperibile, è stato arrestato dal maggiore della municipale Paolo Piu, negli uffici della questura dove si era recato per chiedere informazioni. Gli arrestati sono stati trasferiti nel carcere di Bancali.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop