Cagliari

Al via il primo concorso al mondo di composizione per bandoneòn

Le opere andranno presentate entro il 30 novembre

Al via il primo concorso al mondo di composizione per bandoneòn

Di: Antonio Caria


Il Conservatorio di Cagliari “Giovanni Pierluigi da Palestrina”, l’Associazione culturale Anton Stadler e l’Accademia internazionale del bandoneòn, hanno indetto il primo concorso al mondo dedicato proprio al bandoneòn, patrocinato dalla Fondazione di Sardegna e dalla Bandonion Fabrik di Klingental.

La competizione, intitolata all’inventore di questo strumento, Heinrich Band, è rivolta a composizioni per bandoneòn solo e per bandoneòn e altre formazioni cameristiche, con l’obiettivo di rinnovare e arricchire il repertorio dello strumento ed è aperto alle compositrici o ai compositori di età e nazionalità.

L’obiettivo dei promotori è quello di emancipare il bandoneòn dal solo genere tango e far nascere un nuovo repertorio, in grado di dare capace di dare nuovo respiro alla letteratura bandoneonistica attuale, innovandola e arricchendola, senza rinnegare le sue origini.

Previste tre categorie: Opere per bandoneón e orchestra d’archi o orchestra da camera; Opere per trio, per quartetto o per quintetto o per bandoneòn e quartetto d’archi,  Opere per bandoneòn solo e altro strumento, a scelta tra chitarra, violino, violoncello, clarinetto, sassofono e flauto.

Le opere saranno esaminate da una giuria internazionale composta dal Presidente Juanjo Mosalini (compositore e docente di bandoneòn nel Conservatorio di Parigi “Genevilleurs” ed erede della tradizione musicale argentina), Emilio Capalbo (docente di composizione nel Conservatorio di Cagliari), Yvonne Hahn (docente di bandoneòn nel Conservatorio du Grand Avignon), Fabio Furìa (docente di bandoneòn nel Conservatorio di Cagliari e direttore artistico dell'Accademia Italiana del bandoneon) e da Victor Hugo Villena (docente di bandoneòn nel Conservatorio CODARTS di Rotterdam).

Le opere andranno presentate entro il 30 novembre e dovranno essere accompagnate da un testo (in italiano o inglese) che illustri l’idea che sta alla base dell’opera.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop