Pistoia

Una grande Olbia espugna il campo della Pistoiese

Peralta, Ceter e Ragatzu regalano la vittoria ai galluresi. Inutile per i toscani il goal di Fanucchi

Una grande Olbia espugna il campo della Pistoiese

Di: Antonio Caria, fotografia www.olbiacalcio.com


L’Olbia recepisce nel migliore dei modi le direttive della vigilia di mister Filippi ed espugna il campo della Pistoiese con un 3-1 arrivato dopo una grande prova del collettivo e dalle reti di Peralta, Ceter e Ragatzu. 

L'avvio di gara vede la squarto locale partite con veemenza e l'Olbia contrapporsi con ordine e intelligenza. Nei primi 10' di gioco, arrivano due conclusioni dal limite di Ceccarelli e Fantacci, ma i galluresi riescono a sfruttare l'asse centrale Gemmi-Peralta.

Quest'ultimo, al 35', realizza l’1-0 con una giocata da fuoriclasse: stop di petto al limite dell'area che mette fuori gioco la retroguardia arancione e rasoterra preciso che si insacca alle spalle di Pagnini.

Al 45', a frazione quasi scaduta, quando la Pistoiese si produce in un'insistita azione offensiva che si traduce in una mitragliata di Piu-Momentè-Regoli che Van der Want respinge senza batter ciglio. 

Nella ripresa l'Olbia prende il sopravvento. Al 53' il colombiano vince di forza un duello fisico con Ceccarelli e si invola verso la porta firmando il raddoppio con un delizioso tocco di esterno destro. Al 61' l'Olbia ha l'opportunità di calare il tris con Ragatzu, che però, saltati due difensori, davanti al portiere esagera con il dribbling e non riesce a concludere. Al 69' l'Olbia fa male ancora per vie centrali con Gemmi che innesca, Peralta che rifinisce e Pennington che calcia dai 25 metri una palla che finisce di poco alta. È il 72' quando la Pistoiese, con un bel colpo di testa di Fanucchi, riapre la gara. Ma l'Olbia non concede illusioni e al 78', dopo aver fallito un minuto prima una clamorosa palla gol con Ogunseye, costruisce un'azione da manuale sulla sinistra con Cotali che serve Ogunseye il quale, con uno splendido no look, rifinisce per l'accorrente Ragatzu che insacca con un preciso diagonale.

L'Olbia sale ora a 34 punti in classifica. La testa, adesso, è già alla Lucchese, prossimo avversario dei bianchi al "Nespoli". 

TABELLINO

Pistoiese-Olbia 1-3 | 32ª giornata

PISTOIESE: Pagnini, El Kaouakibi, Ceccarelli, Dossena, Regoli (58' Forte), Picchi, Luperini (58' Petermann), Llamas, Fantacci (84' Cellini), Piu (58' Fanucchi), Momentè (84' Rovini). A disp.: Meli, Terigi, Tartaglione, Vitiello, Romagnoli, Sallustio. All.: Antonino Asta

OLBIA: Van der Want, Pinna, Dalla Bernardina, Pisano, Cotali, Vallocchia, Gemmi, Caligara (52' Pennington), Peralta (70' Ogunseye), Ragatzu, Ceter (81' Muroni). A disp.: Romboli, Marson, Pitzalis, Cusumano, Biancu, Maffei. All.: Michele Filippi

ARBITRO: Nicolò Marini (Trieste). Assistenti: Andrea Zaninetti (Voghera) e Federico Votta (Moliterno)

MARCATORI: 35' Peralta, 53' Ceter, 72' Fanucchi (P), 78' Ragatzu 

AMMONITI: 15' Picchi (P), 17' Caligara, 67' Dalla Bernardina, 88' Pennington, 90' Petermann (P)

NOTE: Recupero: 1' pt; 4' st

Queste le parole di mister Filippi a fine gara: “Siamo molto contenti di questo risultato perché non è mai facile venire a giocare su questo campo contro un avversario di questo livello. A testimonianza di ciò, i primi 15' ci hanno visto soffrire al cospetto di una Pistoiese alla quale non riuscivamo a contrapporci in maniera efficace. Quando però abbiamo trovate le contromisure, siamo venuti fuori e abbiamo cominciato a giocare per come sappiamo. Alla fine il risultato sarebbe potuto essere più rotondo, ma se devo essere onesto abbiamo fatto prestazioni migliore”. 

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop