In Sardegna

Spopola sul web la canzone di una dottoressa sarda: "Il brano è nato dopo un faticoso turno notturno in reparto COVID"

"Speriamo riesca a raccontare insieme alle immagini il dolore e la fatica, ma anche la nostra passione e il nostro entusiasmo"

Di: Redazione Sardegna Live


“Dopo lo smonto da un faticoso turno notturno in reparto COVID è nata questa canzone che speriamo riesca a raccontare insieme alle immagini il dolore e la fatica, ma anche l'entusiasmo e la passione con cui tutti noi medici, infermieri e personale sanitario (e non) dell'Ospedale di Reggio Emilia ci mettiamo a pieno servizio dei pazienti e della ricerca in questa battaglia”.

Sono le parole della dottoressa Giulia Pazzola, 38enne oristanese, reumatologa all'ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia.

Il suo brano, da lei cantato e suonato con la chitarra sulle note della celebre 'Via del Campo' di Fabrizio De Andrè, ha riscosso grande successo sul web.

È arrivato anche al figlio del cantautore genovese che su Facebook ha scritto: "Grazie ai medici e agli infermieri dell'Arcispedale di Reggio Emilia e a Giulia. Siamo con voi. Un abbraccio".

La dottoressa Giulia Pazzola lancia anche un appello: “Vorremmo chiedervi di sostenere la Protezione Civile o l'Azienda USL-IRCCS di Reggio Emilia con una donazione anche piccola".

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop