Giba

Choc a Giba: aquila del Bonelli uccisa da una fucilata

La specie è a rischio estinzione, mancava in Sardegna dagli anni '80

Choc a Giba: aquila del Bonelli uccisa da una fucilata

Di: Redazione Sardegna Live


Un esemplare di aquila del Bonelli è stato ucciso da una fucilata a Giba. Il rapace, a rischio estinzione, è stato trovato nelle campagne del paese sulcitano. Mancava nei cieli sardi dagli anni '80, a ripopolarne l'Isola, spiegano le Guardie Ambientali Sardegna, un progetto avviato dal parco di Tepilora.

A denunciare l'accaduto sono proprio gli uomini del corpo GAS: “L’ idiozia di sparare una fucilata contro una specie a rischio di estinzione! L’idiota ora magari si sente anche appagato dopo aver imbracciato il fucile e ucciso una rara aquila del Bonelli nelle campagne di Giba! Gesto deplorevole che merita solo indignazione e disprezzo!”.  

“L’ aquila del Bonelli mancava dai cieli sardi dagli anni '80, portata sull’orlo della totale scomparsa a causa del disturbo dei siti di nidificazione, bocconi avvelenati e uccisione diretta! Da un paio di anni però grazie a un progetto avviato dal parco di Tepilora, Regione Sardegna, Ispra e altri enti, diversi esemplari del maestoso rapace sono stati reintrodotti sull’isola ambientandosi rapidamente e costantemente monitorati! Ci aspettavamo la notizia della prima riproduzione dopo l’ambientamento e invece dobbiamo prendere atto che qualcuno nonostante l’era della tecnologia e del progresso è rimasto mentalmente all’era della pietra! Rimane tanto rammarico per un tale gesto - conclude la nota diffusa sul web -, come possiamo continuare a parlare di biodiversità se non riusciamo ad uscire da questo atavico isolamento mentale?”. 

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop