Sos Tintinnatos | Siniscola


DESCRIZIONE DELLA MASCHERA

Sos Tintinnatos sono le maschere del carnevale di Siniscola. Lo storico Vittorio Angius, nell'Ottocento, li descrisse così: "La maschera caratteristica di Siniscola che fa la sua prima uscita il martedì grasso è Su tintinnatu, si tratta di uomini avvolti in pelli con il volto imbrattato di nerofumo e rosso addobbati con vestiti maschili e femminili ma rigorosamente neri che giravano per le vie al suono di sonagli e campanacci".

Secondo i racconti, sos tintinnatos prendevano a sa socca (con il lazo) i benestanti del paese chiedendo in cambio della liberazione che questi offrissero loro da bere vino e da mangiare.


La maschera è stata riscoperta e riproposta a partire dagli anni '60 e oggi Sos Tintinnatos sono impersonati da un gruppo di siniscolesi appassionati di tradizioni. Su Tintinnatuindossa su mucatore (un fazzoletto da donna) e su bonette (il cappello), lo scialle, camicia e gonna scura, gambales (gambali), chintorza (la cinta), pantalones (calzoni), iscarpones (scarponida lavoro), hanno con sé una fune e un forcone di legno al quale sono apolicate decine di campanelle.

La maschera, le cui origini si perdono nel tempo, ormai da anni partecipa a numerose sagre e manifestazioni in giro per l'Isola.

TUTTE LE MASCHERE ETNICHE PROTAGONISTE

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop