Sassuolo

Sassuolo-Cagliari 1-1, Simeone illude, Bourabia pareggia

Il Cagliari strappa un punto al Sassuolo al Mapei Stadium, ma può recriminare per aver preso il pari di Bourabia a 3' dalla fine

Sassuolo-Cagliari 1-1, Simeone illude, Bourabia pareggia

Di: Marco Orrù, foto Cagliari Calcio


Il Cagliari strappa un punto al Sassuolo al Mapei Stadium, ma può recriminare per aver preso il pari di Bourabia a 3' dalla fine, dopo il vantaggio di Simeone al 77'. I rossoblù sono partiti male, subendo il Sassuolo nei primi 20', seppur senza rischiare più di tanto. Poi, una volta prese le misure, ha provato anche a metter la testa fuori, senza però troppa precisione. Meglio nella ripresa, anche grazie a qualche innesto. Ad essere decisiva, però, è sempre la coppia Joao Pedro-Simeone, che ha confezionato la rete del momentaneo vantaggio e dell'illusione per una vittoria che avrebbe fatto iniziare col piede giusto questo campionato. Il punto preso a Reggio Emilia, tuttavia, può essere considerato un risultato positivo, in attesa degli sviluppi di mercato che dovrebbero portare a breve in Sardegna Diego Godin.

LA CRONACA Per la prima di campionato, mister Di Francesco propone Cragno in porta, Lykogiannis e Faragò sulle fasce difensive, con Walukiewicz e Kalavan centrali, Marin regista, Caligara-Rog mezz'ali, Nandez e Joao Pedro ai fianchi di Simeone in attacco. Avvio di marca Sassuolo con un tiro di Locatelli e un colpo di testa di Ferrari, entrambi a lato, nei primi 2' di gioco. Al 4' conclusione al volo di Berardi, palla a lato di poco. All'11' altra opportunità per Sassuolo, palla in mezzo per Caputo che stoppa e tira debole tra le braccia di Cragno: dominio totale dei neroverdi. Il Cagliari si vede per la prima volta dalle parti di Consigli al 22' con una punizione, peraltro fiacca, di Lykogiannis.

Nella seconda parte del primo tempo i rossoblù riescono a tenere botta in maniera più continua rispetto ai primi 20', dove si è visto solo Sassuolo. Al 43' Cagliari vicino al gol con un colpo di testa di Marin finito alto al termine di uno schema su calcio d'angolo che ha portato prima al tiro Klavan, sbilenco, e poi, appunto, alla zuccata del romeno finita sopra la traversa. Al 45' Faragò si perde Haraslin che sul secondo palo colpisce di testa in tuffo ma Cragno è attento. Al 48' tiro di Nandez ravvicinato, palla alta. Dopo 3' di gioco, l'arbitro fischia la fine del primo tempo, un Cagliari che ha iniziato timido, ma che poi ha preso le misure al Sassuolo.

All'intervallo resta negli spogliatoi Klavan, dentro Pisacane. Al 48' Caputo si libera della marcatura di Nandez, ma Cragno esce prontamente e gli impedisce la conclusione. Al 64' entra Zappa, all'esordio, per Caligara, prova difficile la sua. Ancora Caputo pericoloso, ma prima il suo tiro è respinto da un difensore rossoblù, poi, sulla ribattuta, finisce alta. Al 74' gran bel tiro a giro di Berardi, palla però fuori con Cragno sorpreso. Al 77' il Cagliari passa in vantaggio: cross dalla sinistra di Joao Pedro e colpo di testa in tuffo di Simeone che batte Consigli. Al 79' grande parata di Cragno ancora una volta in uscita bassa su Caputo, che ancora una volta sbaglia davanti alla porta. All'81' Simeone raddoppia, ma in fuorigioco e l'arbitro annulla. All'87' arriva il pareggio del Sassuolo: punizione di Bourabia e palla direttamente in rete. Dopo 5' di recupero, il match si chiude in pareggio

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop