Cagliari

Cagliari Calcio: si presentano Zappa e Sottil

Le prime parole dei due giovani rinforzi rossoblu

Cagliari Calcio: si presentano Zappa e Sottil

Di: Marco Orrù


In casa Cagliari, a meno di una settimana dall'esordio in campionato, si presentano gli ultimi due arrivi Gabriele Zappa, arrivato dal Pescara e Riccardo Sottil, arrivato dalla Fiorentina. Ecco le loro parole in conferenza stampa:

Sottil: "Questo è un gruppo di grande qualità, mister Di Francesco è una garanzia per noi giovani e ci sono tutti i presupposti per poter far bene. Il mio ruolo? Gioco su entrambe le fasce, non è un problema, starà al mister scegliere la posizione giusta. La mia famiglia è venuta qui qualche giorno per starmi vicino in questo inizio. Mio padre (l'allenatore ex Pescara e Catania Andrea Sottil, ndr) mi dà tanti consigli, avendo già fatto questo percorso, ma non si è mai messo in mezzo nelle mie scelte, mi accompagna in tutto. Mister Di Francesco mi ha fatto una buonissima impressione fin dal primo colloquio, la storia parla per lui. è stato fondamentale per la mia scelta di venire qui, sa come comportarsi con i giovani e per me è l'ideale. Pronto per domenica? Sono pronto, ho finito tardi la stagione, non c'è grande bisogno di preparazione, sono carico ed entusiasta. La mia caratteristica? Accelerazione e dribbling. Quello che è stato con la Fiorentina è passato, non ho mai detto che questa esperienza di Cagliari per me è un trampolino di lancio, la mia volontà è quella di pensare solo al Cagliari e fare bene qua, mi dispiace che le mie parole siano state riportare male, in testa io ho solo il Cagliari. Per il futuro ci sarà tempo". 

Zappa: "Mi aspetto una stagione importante, a tutti i livelli. Ho voglia si migliorare i miei difetti il prima possibile, cercando di giocare il più possibile dando un contributo alla squadra. Io sono un terzino destro, mi vedo in questa posizione, ma mi adatto volentieri anche a giocare più alto come vuole il mister. Paura della serie A? No, assolutamente. È chiaro che il salto della categoria porta a delle cose da migliorare, devo essere, ad esempio, più veloce anche nel pensiero e nel fare prima la giocata. Futuro terzino destro del Cagliari per tanti anni? Sarebbe fantastico per me giocare per tanto tempo in una società gloriosa e importante come questa, sarebbe davvero un sogno. Pronto per domenica? È stata una stagione particolare quella scorsa, non c'è un grande problema di preparazione e anche in Nazionale ho lavorato molto. Mi sento pronto. Il mio feeling col gol? Mi piacerebbe ripetermi anche in A, non è però la mia competenza principale, spero di poter fare qualche assist a Sottil magari".

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop