Cagliari

Dinamo Sassari e Regione insieme per la valorizzazione del “Marchio Sardegna”

Chessa: “Mettere in campo attività promozionali”. Sardara: “L’isola ha tutti i mezzi per crescere”

Dinamo Sassari e Regione insieme per la valorizzazione del “Marchio Sardegna”

Di: Antonio Caria


È stato siglato questa mattina un accordo triennale tra la Regione Sardegna e la Dinamo Banco di Sardegna per l’affidamento di alcuni servizi per la promozione del cosiddetto “Marchio Sardegna”. Importo complessivo 3 milioni 883 mila euro.

 “La legge regionale 21 consente di realizzare e veicolare campagne pubblicitarie attraverso società sportive professionistiche sarde, che dispongano di canali e strategie di comunicazione di notevole efficacia – ha dichiarato l’Assessore regionale al Turismo, Gianni Chessa . Perciò, sfruttando la notorietà e l’attività nazionale ed internazionale della società di pallacanestro sassarese si potranno attuare azioni forti di promozione in alcuni mercati importanti, avendo obiettivi precisi per promuovere la Sardegna nel Mondo, a partire dalla destagionalizzazione dei flussi turistici. Inoltre, disporremo della forza comunicativa dei canali social e tv della Dinamo, anche per veicolare video tematici”.

Questo, in sintesi, l’accordo: promozione di una campagna di comunicazione a livello europeo, grazie alla partecipazione alla “Basketball champions league” per i prossimi cinque anni, con partite che si svolgeranno in Portogallo, Russia, Inghilterra, Israele, Lituania, Turchia; la personalizzazione di sovramaglia e divisa da gioco utilizzate durante preparazione, amichevoli e tornei precampionato, con messaggi ed immagini che garantiscano visibilità ad alcuni eventi oppure a specifici temi identitari; infine, la divisa da gioco che la squadra utilizzerà in occasione delle ‘Final eight’ di Coppa Italia 2020, in programma a Pesaro dal 13 al 16 febbraio, sarà personalizzata sul tema ‘nuraghi’  nello sfondo delle canotte e dei pantaloncini ed avrà il logo e l'indirizzo internet del portale Sardegna Turismo.

“Abbiamo un progetto più generale – aggiunge Chessa –, un’idea di Sardegna che, anche grazie allo sport e ad importanti testimonial, può decollare. Oltre ai partner sportivi, coinvolgeremo anche gli aeroporti: per esempio, collegando la creazione di nuove rotte per l'Isola ad eventi che abbiano lo sport come traino pubblicitario per la ‘Destinazione Sardegna’. Dobbiamo consolidare la consapevolezza che il nostro futuro è nel turismo e che abbiamo armi invidiabili a nostra disposizione, come ambiente, cultura, archeologia, tradizione, enogastronomia, da far conoscere ovunque. Anche la ribalta internazionale offerta dalla Dinamo Sassari rappresenta un’ottima occasione”.

Volevo ringraziare l’assessore Chessa– queste le parole del presidente dei biancobli Stefano Sardara – e tutta la struttura lavorativa che collabora con lui, quello che oggi rappresenta l’azione di promozione da parte dell’assessorato è una cabina di regia che dà indicazioni ai proprio partner, come noi, su cosa fare. Il turismo è la risorsa più importante che abbiamo, sappiamo che se non si comunica in maniera corretta si fa fatica a farci conoscere. Quest’Isola ha tutti i mezzi per poter crescere sotto questo punto di vista, noi saremo uno strumento per la regione. Abbiamo iniziato il nostro percorso su questo tema con il calendario Dinamo Island 2020 dedicato ai nuraghi, è un percorso conoscitivo non solo per il turista ma anche per i sardi stessi. Ora proseguiamo il percorso, in occasione della Final 8 di Coppa Italia ci siamo spinti oltre realizzando una maglia che riportasse gli elementi principali della comunicazione intrapresa: i nuraghi, la trama sarda e i colori del brand Sardegna”. 

Per la dottoressa Angela Porcu, direttore generale della dirigenza generale del Turismo: “Il punto di forza di questo contratto è che si utilizza la notorietà nazionale ed internazionale della Dinamo per realizzare e veicolare una campagna promozionale per la nostra Isola. Il club sassarese ha più di 10 milioni di contatti e noi sfrutteremo questo per portare avanti il nostro messaggio comunicativo e l’attività di promozione che abbiamo in mente. La Dinamo inoltre è attrattore di flussi turistici, soprattutto in occasione del pre campionato che da anni viene interamente svolto in Sardegna e fa sì che vengano società sportive professionistiche di altre nazioni facenti parte di mercati importanti”.

Un assaggio di questa collaborazione sarà dato già venerdì prossimo, sul parquet pesarese della Vitrifrigo Arena per il quarto di finale di Coppa Italia contro Brindisi, quando i ragazzi di coach Pozzecco indosseranno una canotta da gara stile nuragico.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop