Cagliari

Il Cagliari progetta la prossima stagione di Serie A

La prossima stagione partirà con la conferma del tecnico Rolando Maran

Il Cagliari progetta la prossima stagione di Serie A

Di: Redazione


Anche quest’anno il Cagliari si è dimostrato essere una delle realtà più solide del panorama calcistico italiano. I sardi, senza troppa fatica, hanno raggiunto l’obiettivo salvezza mettendo, inoltre, in mostra un gioco spesso propositivo e frizzante che ha esaltato le qualità di calciatori come Barella, Pavoletti e Cragno. Questi hanno confermato di essere dei pilastri imprescindibili non solo per la squadra ma anche per la nazionale italiana. Il loro apporto è stato fondamentale, ma non abbastanza supportato dal resto del gruppo per consentire qualcosa di più di una semplice salvezza.

Il portierone si è laureato miglior portiere italiano della serie A, è stato premiato come MVP della stagione rossoblù ed ha salvato il Cagliari una infinità di volte. Il rinnovo fino al 2024 un bel regalo alla squadra, e la conferma almeno per un altro anno. Ottima la stagione del bomber Leonardo Pavoletti, autore di ben sedici gol. L’annata 2019/20 ripartirà dai suoi gol.

Probabilmente saluterà Nicolò Barella, vincitore del premio Bulgarelli come miglior mezzala della serie A. Infaticabile tuttocampista, risulta in quasi tutte le classifiche statistiche del campionato come uno dei migliori. Con la fascia da capitano sul braccio ha saputo smorzare i toni tendenti all’eccesso, alla rabbia agonistica, prendendosi spesso sulle spalle la squadra per trascinarla alla vittoria.

Il Cagliari progetta il futuro

La società presieduta dal numero uno Giulini sta progettando il futuro per far crescere una squadra che l’anno prossimo, come confermano gli esperti di scommesse Starvegas, può puntare a qualcosa in più di una semplice salvezza. Il prossimo anno, infatti, potrebbe essere molto più equilibrato a causa dei numerosi cambi di panchina. Questo potrebbe giovare proprio al Cagliari che può contare su un’intelaiatura ben assestata.

La prossima stagione, innanzitutto, partirà con la conferma del tecnico Rolando Maran, seguito con insistenza dalla Sampdoria dopo l’ormai vicino addio di mister Giampaolo, destinato al Milan. La presidenza del Cagliari si è opposta all’addio del tecnico ex Chievo, tanto che la Sampdoria sembri aver trovato l’accordo con Pioli, dopo le dimissioni dalla Fiorentina pochi mesi or sono.

A centrocampo la situazione più calda. Niccolò Barella è sempre più un obiettivo della nuova Inter di Antonio Conte. L’ex tecnico della nazionale stravede per il talento sardo ed ha chiesto alla proprietà cinese uno sforzo importante sul mercato per assicurarsi uno dei maggiori prospetti del calcio italiano. Il Cagliari, però, è bottega cara e la dirigenza è pronta al braccio di ferro con gli uomini di mercato dei neroazzurri. La richiesta è di 50 milioni di euro, mentre i neroazzurri non sembrano essere interessati a spendere quella cifra. I sardi hanno aperto all’inserimento di contropartite all’interno della trattativa. È qui che il discorso diventa più intricato, perché nel progetto di crescita dei vari giovani ci sarebbe anche l’Olbia, club in cui il Cagliari manderebbe a maturare prospetti di sicuro avvenire. Non c’e fretta, le due società contano di trovare la soluzione entro la metà di giugno, ma al momento qualche no è già arrivato. 

Il primo è stato quello di Davide Merola, attaccante classe 2000, gestito dal gruppo Raiola. Il Cagliari lo ha inserito nella lista degli osservati speciali, ma il ragazzo e il suo entourage sono alla ricerca di altre piazze e sono disposti a scendere al massimo fino al campionato cadetto. 

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop