Cagliari

Genoa-Cagliari, Criscito agguanta i rossoblù all’ultimo minuto: è salvezza matematica

Ecco come è andata

Genoa-Cagliari, Criscito agguanta i rossoblù all’ultimo minuto: è salvezza matematica

Di: Marco Orrù


 Genoa-Cagliari 1-1, Criscito agguanta i rossoblù all’ultimo minuto, ma è salvezza matematica .
Ancora una volta è il Var a beffare il Cagliari all'ultimo minuto. Un rigore concesso per fallo di braccio di Bradaric permette a Criscito di pareggiare allo scadere una partita che comunque permette ai sardi di festeggiare la salvezza matematica. Rimane un po’ l’amaro in bocca per una vittoria sfumata ancora una volta alla fine, ma c’è la soddisfazione di aver conquistato il punto decisivo per la salvezza. Per il Cagliari in gol Pavoletti, quindicesima rete in campionato, record personale per il bomber rossoblù. Ora, con l'Udinese all’ultima giornata si proverà l’assalto finale al decimo posto.

LA CRONACA

Maran a sorpresa propone io 3-5-2 con Cacciatore terzo centrale di difesa, Srna e Pellegrini esterni, Bradaric regista, Barella mezz’ala e Pavoletti-Cerri davanti. 

Avvio di gara combattuto, col Cagliari, in un inedito sistema di gioco, che prova a giocare all’attacco. Al 10’ piccolo brivido per Cragno che vede il tiro di Bessa, da posizione angolatissima, finire sull’esterno della  rete. Al 16’ punizione dal limite di Veloso, palla alta. Partita tra due squadre timide, timorose di prendere un gol. Al 23’ Lapadula sfrutta una carambola per presentarsi un’area piccola ma Cacciatore lo mura bene.

Al 26’ Bessa si presenta solo davanti a Cragno, ma ancora Cacciatore chiude, rischiando pure l’autogol, con Cragno ancora una volta fondamentale. Al 29’ ancora una grande parata di Cragno su Pandev che calcia dall’altezza del dischetto del rigore, ma il portiere rossoblù è ancora una volta miracoloso. Al 36’ pericoloso il Cagliari: lancio lungo di Pavoletti, che si libera della marcatura di Gunter, ma Radu esce bene e blocca il suo tocco ravvicinato. Al 40’ vantaggio del Cagliari: Pavoletti addomestica col petto un pallone che gli è stato recapitato con un lancio lungo, palla che scende e tiro immediato che sorprende Radu. La risposta del Genoa è tutta in un tiro sbilenco di Pandev due minuti dopo. Il primo tempo si chiude così.

La ripresa inizia subito col Genoa all’attacco, con l’ingresso di Kouamè. Il Cagliari però tiene bene e non rischia nulla per il primo quarto d’ora. Al 62’ Kouamè tira da posizione ravvicinata, ma la palla colpisce un suo compagno e finisce pericolosamente a lato. Al 66’ esce Pavoletti per infortunio, dentro Joao Pedro. Al 71’ colpo di testa di Radovanovic, ma è debole e Cragno fa buona guardia.

Partita tiratissima e con grande tensione in questa ripresa, col Cagliari che controlla un Genoa poco lucido. All'84' colpo di testa di Romagna e miracolo di Radu che respinge in corner. All'89' calcio di rigore per il Genoa per fallo di mano di Bradaric: tira Criscito e segna. Cagliari beffato ancora una volta all’ultimo. Dopo 5’ di recupero il match finisce così.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop