Cagliari

Cagliari-Lazio 1-2, rossoblù spenti, Luis Alberto e Correa li puniscono

Il Cagliari perde 2-1 alla Sardegna Arena contro la Lazio e prosegue il momento no dopo aver trovato la vittoria salvezza contro il Frosinone un mese fa

 Cagliari-Lazio 1-2, rossoblù spenti, Luis Alberto e Correa li puniscono

Di: Marco Orrù


Il Cagliari perde 2-1 alla Sardegna Arena contro la Lazio e prosegue il momento no dopo aver trovato la vittoria salvezza contro il Frosinone un mese fa. Contro i biancocelesti, in gol con Luis Alberto e Correa, arriva il terzo ko consecutivo e la sensazione che la stagione per i rossoblù sia già terminata. Le uniche note positive sono il quattordicesimo gol di Pavoletti in campionato e il ritorno in campo di Castro. 

LA CRONACA

Maran ripropone la coppia Joao Pedro-Pavoletti davanti, con Barella alle spalle. In mezzo al campo c'è Deiola, mentre dietro torna Klavan. Lazio con Immobile in panchina. 

Il primo tiro in porta della partita è di Joao Pedro che al 7’ impegna Proto con un bel tiro a giro. La Lazio risponde due minuti dopo con un tiro-cross di Lulic che impegna Cragno. Partita spigolosa e bloccata, con i rispettivi centrocampo a duellare. Al 21’, discesa di Correa, palla in mezzo e tiro di Caicedo che colpisce Parolo prima di finire a lato.

Al 27’ è Luis Alberto a mangiarsi un gol incredibile solo davanti a Cragno, palla alta. Al 32’ gol della Lazio: bella azione dei biancocelesti che manovrano bene al limite dell’area, palla dietro per Luis Alberto che con un preciso tiro batte Cragno. Al 34’ bell'uno-due Joao Pedro-Barella, conclusione del sardo e palla di poco alta. Al 38’ Joao Pedro ruba palla al limite, palla per Cigarini, destro e palla che dà l’illusione del gol finendo nella rete esterna. Al 39’ gran botta di Badelj da fuori, Cragno in tuffo devia sulla traversa, che brivido! È l’ultima emozione del primo tempo.

La ripresa si apre con un colpo di testa debole di Marusic e un tiro, altrettanto debole e telefonato, di Cigarini. Al 54’ palla lunga per Correa che supera Romagna in velocità e trafigge Cragno con un bel diagonale. Al 56’ la risposta del Cagliari è in un tiro da fuori di Barella respinto da Proto. Cagliari confusionario nella ripresa, nessun pericolo alla porta di Proto fino al 71’ quando Deiola si presenta solo davanti a Proto ma il suo pallonetto è respinto in corner dall’estremo difensore belga. Al 77’ la Sardegna arena ha tributato un giusto e lungo applauso al ritorno in campo di Lucas Castro dopo sei mesi dall’infortunio.

Partita che il Cagliari non ha giocato con la grinta che forse ci si aspettava. Un bagliore di luce arriva proprio al 90’ col gol di Pavoletti, ma la rimonta non avviene.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop