Sport

Playoff Pallanuoto A1 femminile ai blocchi di partenza

Il 10 maggio, alla Piscina “Nesima” del capoluogo etneo, si sfideranno ai quarti di finale Plebiscito Padova-Florentia e Rapallo–Milano

Playoff Pallanuoto A1 femminile ai blocchi di partenza

Di: Redazione


Per gli appassionati di pallanuoto si avvicina il week end delle verità, in cui verranno decretate le campionesse d'Italia per la stagione 2018-2019. La fase dei playoff si svolgerà come già per la passata stagione con la formula della Final Six.

Il 10 maggio, alla Piscina “Nesima” del capoluogo etneo, si sfideranno ai quarti di finale Plebiscito Padova-Florentia e Rapallo–Milano. Le vincitrici accederanno alle semifinali contro l'Ekipe Orizzonte Catania e la SIS Roma. Curioso che per i bookmaker la squadra di Padova sia quotata meglio di quella capitolina, che pure è stata la rivelazione della stagione in corso.  

Regular Season 2018-19: i momenti salienti

In attesa della fase play-off, che si concluderà il 12 maggio, ripercorriamo i momenti salienti della stagione. La regular seasonè iniziata il 13 ottobre 2018, per concludersi il 4 maggio 2019. Hanno debuttato in A1 la C.S.S. Verona, l'F&D H2O Velletri e il Torre del Grifo. Quest'ultimo è stato ripescato in seguito alla cessione del titolo sportivo del Cosenza.

La SIS Roma è stata una delle rivelazioni del torneo. Affidata nell'estate 2018 all'allenatore Capanna, ha sostenuto un'ottima stagione vincendo a gennaio la Coppa, il suo primo trofeo. In finale di Coppa Italia la squadra di Capanna ha battuto le atlete del Rapallo.

Anche le ragazze dell'Ekipe Orizzonte Catania sono reduci da un periodo di importanti successi, come la recente conquista della Coppa LEN ottenuta battendo in finale per 10 a 9 le ungheresi della Ujpest. Le catanesi sono sul podio per il miglior attacco della Regular Season: 255 i gol fatti, a ben 27 punti di distanza dalle seconde in questa specifica graduatoria.

Le seconde sono le ragazze di Rapallo. La squadra ligure ha avuto però un andamento altalenante, con alcuni momenti di bassa concentrazione, anche se il campionato è andato sicuramente meglio rispetto agli anni passati. In Regular Season il Rapallo ha vinto 14 partite su 18, proprio come la SIS Roma che però ne ha persa soltanto una (3 le partite perse dalle liguri).

Non è andata bene invece per la squadra della “calottina d'oro” Giusi Malato, che è retrocessa matematicamente molte giornate prima della fine del campionato, segnando la conclusione dell'avventura in A1 iniziata grazie alla cessione dei diritti sportivi da parte del Cosenza. Al Torre del Grifo spetta il primato dei gol subiti (303), mentre ad averne subiti di meno è stata la SIS Roma, che con i 96 gol fatti segnare alle avversarie ha mostrato di avere la miglior difesa del Campionato.

La regular season, vinta perciò dal Catania, non da adito alla fase dei playout, in quanto la penultima squadra (F&D H2O Velletri) è a 8 punti di distanza dalla terzultima e retrocede matematicamente insieme al già citato Torre del Grifo. Un andamento del tutto diverso rispetto al Campionato A1 maschile, in cui ben 7 squadre giocheranno in settimana per scongiurare la possibile retrocessione.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop