Cagliari

Cagliari-Parma, Maran: «Domani partita per uomini veri. Noi ci siamo»

Fischio d’inizio alla Sardegna Arena alle 18.00

Cagliari-Parma, Maran: «Domani partita per uomini veri. Noi ci siamo»

Di: Marco Orrù


Partita da non sbagliare quella di domani pomeriggio alle 18 per il Cagliari. Alla Sardegna Arena arriva il Parma e i tre punti, soprattutto dopo le ultime sconfitte, sono quasi d'obbligo.

Queste le parole di mister Maran nella conferenza stampa prepartita: «Abbiamo tanti indisponibili, ma dobbiamo essere forti e non preoccuparci delle assenze. Servono uomini duri, la situazione va affrontata di petto. È un momento un pò così. Anche Cerri si è fermato di nuovo, mentre Romagna è convocato ma difficilmente giocherà. Inoltre, Faragò si è aggiunto alla lista degli infortunati dopo Milano. Bradaric ha aggiunto una settimana si lavoro, non è al top, ma la condizione cresce. È a disposizione, poi vedremo. Domani serve un atteggiamento meno pauroso, dobbiamo essere piu sfrontati, farci scrollare tutto di dosso. E ripetere prestazioni fatte in passato. Non è facile vista l'emergenza, ma dobbiamo provarci e per questo lavoriamo ogni giorno. Serve anche l'episodio a favore».

Il Parma?

«Ha vinto molto in trasferta, ti aspetta per poi ripartire, sarà difficile ma dobbiamo pensare solo a noi stessi. Spirito positivo, col coltello tra i denti, leggere bene la partita, dobbiamo fare una partita di altissimo livello. Mi preoccupa più la testa che le gambe. Io in settimana vedo una squadra che si prepara bene, ma al primo episodio negativo la squadra si scioglie, questo non va bene. Abbiamo tutte le carte in regola per venir fuori da questo periodo. E riconquistare tutti i tifosi, i pensieri devono essere questi. Il modulo? Abbiamo alternato alcune cose ultimamente anche a partita in corso. Ma mi preoccupa più la testa che il modulo o altre cose. Difendere e attaccare tutti insieme».

I tifosi?

«Tutti sappiamo che momento è, non cerchiamo alibi, vorrei solo che spingessimo tutti insieme. Sta a noi trascinarli. Io il primo responsabile? Se non mi sentissi tale non dovrei allenare. Tutti dobbiamo fare di più, io in primis».

Despodov e Oliva?

«Stanno lavorando e pian piano si ambienteranno».

Il regista?

«Dovrò fare le valutazioni, terrò conto anche dell'aspetto mentale. I più esperti della rosa devono trascinare un pò tutti, ma serve la freschezza mentale di tutto il gruppo. Ho rivisto molte volte la gara dell'andata e certamente dovremo far tesoro degli errori fatti. Hanno giocatori che sanno determinare in qualsiasi momento, ma dovremmo preoccuparci di noi stessi. Stanno bene anche loro, speriamo che domani possano stoppare il loro buon momento. Abbiamo grande voglia di uscire da questa situazione».

Deiola?

«Per le sue caratteristiche può tornare utile e domani può anche giocare titolare».

Le poche vittorie?

«Pesano, ci penso ogni giorno...».

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop