Cagliari

Cagliari-Lazio 2-2, Immobile al 95’ beffa i rossoblù

Clamorosa beffa per il Cagliari che al 95' si fa pareggiare da Immobile una partita ormai che sembrava già vinta

Cagliari-Lazio 2-2, Immobile al 95’ beffa i rossoblù

Di: Marco Orrù


Clamorosa beffa per il Cagliari che al 95' si fa pareggiare da Immobile in una partita ormai che sembrava già vinta. I rossoblu erano passati in vantaggio con Pavoletti al 25', rete pareggiata da un autogol di Ceppitelli 10 minuti dopo. Il 2-1 del Cagliari è arrivato al 74' con un rigore realizzato da Barella prima del già citato pareggio di Immobile a tempo ormai scaduto. Ora la classifica della squadra di Lopez si fa dura.

LA CRONACA. Mister Lopez inserisce Miangue a sinistra al posto di Lykogiannis, mentre per il resto è tutto confermato: Barella regista con Ionita al posto di Joao Pedro e Han-Pavoletti davanti. In panchina non c’è Sau ma torna Farias.

Poco prima dell’inizio del match toccante ricordo per onorare la memoria di Davide Astori con un video trasmesso sui maxi schermi e un minuto di silenzio seguito da uno scrosciante applauso. Tanti anche gli striscioni esposti allo stadio per lui.   

La partita inizia subito forte con un’occasione per Lulic è una per il Cagliari con Radu che per poco rischia di fare autogol. Al 13’ il bellissimo applauso di tutto lo stadio in memoria di Davide Astori, come 13 era il suo numero di maglia. Al termine un coro tutto dedicato a lui dalla Curva Nord che ha partecipato attivamente a questo ricordo. Al 25’ vantaggio del Cagliari con Pavoletti: discesa di Miangue, cross in mezzo e colpo di testa di Han che finisce sulla traversa, sulla respinta c’è Pavoletti che deposita in rete da pochi passi. Qualche minuto dopo grandi proteste della Lazio per un presunto rigore su Immobile ma l’arbitro, con la collaborazione del Var, ha fatto proseguire. Al 35’ il pareggio della Lazio: punizione di Luis Alberto, palla in mezzo e autogol di Ceppitelli a battere Cragno. Il primo tempo si chiude senza altri sussulti. 

Avvio lento nella ripresa. Partita molto combattuta con poche occasioni da entrambe le parti. Diversi scontri a centrocampo ed errori da una parte e dall’altra. Al 69’ la svolta: fallo di Luiz Felipe su Pavoletti, rigore decretato dal Var e trasformato da Barella. Dopo il gol del vantaggio del Cagliari, la Lazio si lancia all’attacco alla ricerca del pareggio. Pareggio che arriva poi all’ultimo minuto dei cinque di recupero con Immobile, una beffa per i rossoblù.

IL TABELLINO 

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Romagna, Ceppitelli, Castan; Faragò, Barella (90’Dessena) Padoin, Ionita (67’Deiola), Miangue; Han (81’Farias), Pavoletti. A disp. Rafael, Crosta, Andreolli, Pisacane, Caligara, Cossu, Ceter, Giannetti. All: Lopez

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Luiz Felipe, de Vrij (76’ Nani), Radu; Basta, Parolo (65’ Milinkovic Savic), Leiva, Lulic, Lukaku (65’ Felipe Anderson); Luis Alberto; Immobile. A disp. Guerrieri, Vargic, Wallace, Bastos, Patric, Di Gennaro, Jordao, Murgia, Caicedo. All: Inzaghi.
ARBITRO: Guida

MARCATORI: 25’ Pavoletti (C); 35’ Ceppitelli (aut.) (L); 74’ Barella (C) 95’ Immobile (L)
AMMONITI: Immobile, Lulic, Leiva, Radu (L); Ionita (C)

PAGELLE
I PIÙ
Grande partita di Han che mette in difficoltà tutta la difesa della Lazio con grande velocità e qualità. Fantastico lo stacco di testa sul gol di Pavoletti in mezzo ai giganti della Lazio. Ottima anche la prestazione di Pavoletti che lotta come un leone e infila anche la zampata vincente. Da veterano il rigore segnato da Barella, un penalty che valeva tantissimo. Instancabile Faragò che prima limita Lukaku e poi deve contenere anche Felipe Anderson. Positiva anche la prova di Padoin, preziosissimo. Infine, menzione speciale per la difesa rossoblù che mette la museruola ad uno dei migliori attacchi del campionato, nonostante lo sfortunato autogol di Ceppitelli e il gol nel finale di Immobile che rende amaro il finale di match.

I MENO
Miangue gioca al posto di Lykogiannis, si segnala per la discesa sulla sinistra da cui nasce il gol di Pavoletti, ma per il resto è soprattutto un pericolo per i rossoblù. Ionita gioca al posto di Joao Pedro ma il suo contributo è nullo alla causa rossoblù, troppo brutto per essere il vero Ionita.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop