Napoli

Napoli-Cagliari 1-1, Nandez regala un punto d’oro

Nandez regala un punto d'oro ai rossoblu dopo che Osimhen aveva portato in vantaggio la squadra di Gattuso

Napoli-Cagliari 1-1, Nandez regala un punto d’oro

Di: Marco Orrù


Un Cagliari strepitoso pareggia a Napoli 1-1 agguantando il pari al 94’ al termine di una partita che i rossoblù hanno strameritato di impattare. È stato Nandez a segnare la rete del pari, dopo che Osimhen aveva portato in vantaggio la squadra di Gattuso. Due pali e alcune parate incredibili di Meret avevano precluso al Cagliari il gol del pareggio, arrivato però, come detto, all'ultimo minuto con l’esterno uruguaiano. Ora il Cagliari si presenterà allo scontro diretto col Benevento di domenica prossima con un punto di vantaggio sui campani.

LA CRONACA

Mister Semplici lascia fuori Joao Pedro, diffidato, e propone Pavoletti unica punta con Nainggolan alle sue spalle. In mezzo al campo sarà Duncan il regista, con Nandez un po' più esterno e Deiola un po' più interno. Zappa e Lykogiannis sulle fasce, confermato il trio difensivo Ceppitelli-Godin-Carboni con il rientro di Cragno in porta. 

Buon avvio del Cagliari che si schiera con due linee strette tra centrocampo e difesa, non concedendo troppi spazi al Napoli . Al 12’, però, un black-out difensivo costa il gol di Osimhen. Dopo l’errore, il Cagliari si rimette lì a fare la partita che aveva in mente Semplici fin dall’inizio, ovvero difesa e ripartenza, senza rischiare più di tanto. Al 28’ addirittura i rossoblù vanno vicino al pari con un sinistro di Zappa che finisce sul palo alla sinistra di Meret. Al 31’ Lozano di testa, palla a lato di poco. Al 38’ punizione di Lykogiannis, palla sulla barriera. Al 43’ gran colpo di testa di Pavoletti, Meret respinge, arriva Nandez che però calcia sul palo, grande occasione Cagliari. Il primo tempo si chiude così.

Nella ripresa il Napoli parte forte: al 48’ Osimhen di testa manda fuori di un soffio solo davanti a Cragno. Al 51’ altra dormita della difesa rossoblù, Zielinski calcia col destro, Cragno in corner. Sul corner successivo, palla fuori e gran botta di Demme che si stampa sulla traversa. Al 53’ Osimhen segna, l’arbitro annulla per un fallo dello stesso attaccante nigeriano su Godin. Al 57’ altro colpo di testa di poco a lato, stavolta di Lykogiannis. Al 70’ fuori Deiola e dentro Asamoah. Al 73’ duro scontro aereo tra Ceppitelli e Osimhen, fuori entrambi (dentro Mertens e Simeone). All’82’ dentro Calabresi e Cerri, fuori Zappa e Lykogiannis. Assalto finale dei rossoblù, all’88’ miracolo di Meret su una girata di Pavoletti. Cagliari in avanti con tutti i suoi effettivi nel recupero. Al 94’ arriva il meritato pareggio rossoblù con Nandez che passa alle spalle del difensore e batte Meret. È l’ultima emozione del match, pari meritatissimo.

Correlati

Il nuovo shop di Sardegna Live

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop