Cagliari

Infrastrutture sarde. Frongia: “Il commissario straordinario sia Solinas”

L’Assessore regionale ai Lavori pubblici: “Basta ritardi”

Infrastrutture sarde. Frongia: “Il commissario straordinario sia Solinas”

Di: Antonio Caria


“Dal mese di maggio abbiamo chiesto con forza il commissariamento. È una richiesta che ho fatto e sollecitato più volte al ministro e perfino al premier Conte. Nella seduta del 25 luglio la Conferenza delle Regioni ha approvato un ordine del giorno nel quale si chiede l’individuazione del commissario straordinario nella figura del presidente della Regione Christian Solinas. Ci aspettiamo che nulla di diverso accada”. 

È questa la richiesta dell’Assessore dei Lavori Pubblici Roberto Frongia che aggiunge: “Se fossero vere le notizie circa la nomina di un commissario entro il mese di giugno 2020, di cui comunque la Regione non ha ricevuto comunicazione, auspico che questa nomina non sia differente rispetto all’indicazione che abbiamo dato a suo tempo, comunicata ai due ministri che nel tempo si sono susseguiti (Toninelli prima e De Micheli poi) e allo stesso premier Conte e recepita dalla Conferenza delle Regioni. Il Commissario straordinario non può che essere individuato nella figura del Presidente”.

L’esponente della Giunta Solinas ha ricordato come “La nomina di un commissario per le principali opere viarie sarde nasca dalla necessità di garantire alla Sardegna standard minimi di percorribilità e sicurezza delle strade. “I ritardi che scontano alcune tra le opere più importanti della viabilità sarda oltre ad aggravare il deficit infrastrutturale del territorio finiscono per acuire l'incidentalità delle strade”.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop