Cagliari

Le parrucche per le donne malate di tumore? Andrea Piras, Lega: “Ora è legge, ci sono i contributi”

Parrucche per pazienti oncologici: detraibilità, contributi e rimborsi per l'acquisto di una parrucca per donne sottoposte a chemioterapia

Le parrucche per le donne malate di tumore? Andrea Piras, Lega: “Ora è legge, ci sono i contributi”

Di: Alessandro Congia


“Il 10 luglio scorso (luglio 2019, n.d.r.) - ho presentato una mozione affinché venisse riconosciuto, alle pazienti oncologiche della Sardegna, un contributo destinato all’acquisto di parrucche. Ieri quella proposta è diventata legge”. L’annuncio è del consigliere regionale della Lega, Andrea Piras (in alto, nella foto).

Nel 2018 la Sardegna ha registrato circa 10 mila nuove diagnosi di tumore fra la popolazione, circa 300 casi in più rispetto all’anno precedente. Nel 48% dei casi ad ammalarsi sono proprio le donne. “La protesi tricologica – ha evidenziato il consigliere della Lega – non può essere considerata un semplice e frivolo accessorio. Sono diverse le regioni italiane che hanno istituito un contributo per l’acquisto a favore delle pazienti oncologiche che non hanno la disponibilità economica per poterne comprare una in autonomia. E’ un gesto di civiltà, attraverso una misura che aggiunga dignità alla qualità delle cure”.

Il consiglio regionale, nella quarta variazione di bilancio, ha infatti stanziato 200mila euro per le pazienti oncologiche colpite da alopecia in seguito alle cure e che per le proprie condizioni economiche non possono permettersi l’acquisto di una parrucca. “E’ una misura già adottata da altre regioni – aggiunge Piras - che aggiunge dignità alla qualità delle cure. Adesso, tra queste regioni, c’è anche la Sardegna”.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop