Cagliari

Il Consiglio regionale dice “No” alla plastica in Sardegna

Via libera alla mozione, prima firmataria Maria Laura Orrù (Progressisti)

Il Consiglio regionale dice “No” alla plastica in Sardegna

Di: Antonio Caria


Via libera dal Consiglio regionale all’ordine del giorno unitario sulla mozione, prima firmataria la consigliera dei Progressisti Maria Laura Orrù, sulla “Minimizzazione, sul territorio regionale, dei rifiuti in plastica monouso non biodegradabili e conseguente riduzione dell'impatto ambientale”. 

La Giunta avrà, ora, il compito di predisporre una Proposta di legge che “Promuova la riduzione della dispersione in mare dei rifiuti plastici e il loro conseguente spiaggiamento  e ad assumere tutte le iniziative necessarie per ridurre al minimo l’utilizzo di plastiche monouso sul territorio regionale”. 

Tra le richieste anche la promozione di una campagna di informazione e sensibilizzazione per le scuole. Nel documento si chiede all’esecutivo di bandire la plastica monouso  in tutti i locali della Regione, nei comuni, nelle università, negli ospedali  e in tutti gli enti che dipendono dalla Regione e di “Stipulare accordi di programma diretti alla individuazione e condivisione di percorsi e strumenti idonei a garantire il prelievo dei rifiuti plastici dispersi in mare, il loro recupero e il corretto smaltimento presso centri specializzati”.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop