Alghero

Michele Pais: «Dalla Lega arrivano 20 milioni per i comuni sardi fino a 20mila abitanti, immediatamente spendibili»

Il Consigliere comunale algherese e candidato alle prossime regionali: «Non è un punto di arrivo ma l'inaugurazione di una politica concreta che deve sostenere i piccoli centri per evitarne lo spopolamento e l'abbandono»

Michele Pais: «Dalla Lega arrivano 20 milioni per i comuni sardi fino a 20mila abitanti, immediatamente spendibili»

Di: Antonio Caria


«Mentre sembra che la Giunta Pigliaru si sia dimenticata dei piccoli centri, quei piccoli comuni dove ancora è viva l’identità della nostra terra, dove ancora si sono vivi gli antichi mestieri, dalla Lega arrivano 20milioni per la Sardegna. Non per i capoluoghi di Regione, ma per i piccoli comuni fino a 20mila abitanti, da nord a sud, da est ad ovest dell'isola e sono immediatamente spendibili, da accantierare entro maggio 2019. E questo grazie a un emendamento della Lega alla legge di bilancio».

A dirlo è il Consigliere comunale algherese e candidato alle prossime regionali che rimarca il fatto che «Nel dettaglio l’assegnazione è dedicata ai comuni con popolazione tra 10.001 e 20.000 abitanti per la realizzazione di investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale, per l'anno 2019, nel limite complessivo di 400 milioni di euro. In tutto in Sardegna i comuni che beneficeranno dei contributi saranno 83, tutti con popolazione inferiore ai 2.000 abitanti nella misura di 40.000 euro ciascuno, ai comuni con popolazione tra 2.000 e 5.000 abitanti nella misura di 50.000 euro ciascuno, ai comuni con popolazione tra 5.001 e 10.000 abitanti nella misura di 70.000 euro ciascuno e ai comuni con popolazione tra 10.001 e 20.000 abitanti nella misura di 100.000 euro ciascuno. L’importo – aggiunge Pais –, che spetterà a ogni comune verrà comunicato entro il 15 gennaio 2019 dal Ministero dell’interno. Ogni comune beneficiario del contributo può finanziare uno o più lavori pubblici, a condizione che gli stessi non siano già integralmente finanziati da altri soggetti».

«Questa è una dimostrazione tangibile di quanto la Lega rivolga la sua attenzione anche verso i piccoli centri, scrigno di cultura e tradizioni, che le politiche degli ultimi anni, hanno comportato lo spopolamento – ha concluso – per la Lega non esistono territori di serie a o di serie b, tutti i comuni sono importanti, a prescindere dalla loro dimensione, perché ognuno di loro è imprescindibile e fondamentale per far crescere l’economia della nostra Isola. Un tangibile segno di attenzione delle piccole comunità dimenticate dalla Giunta regionale. Naturalmente non è un punto di arrivo ma l'inaugurazione di una politica concreta che deve sostenere i piccoli centri per evitarne lo spopolamento e l'abbandono».

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop