Nel Mondo

In Spagna coprifuoco dalle 23. Sanchez: "Vogliamo prolungare stato d'allarme per 6 mesi"

Le dichiarazioni del presidente spagnolo fanno da eco a quelle del premier Conte. "Non siamo in lockdown, ma restiamo a casa il più possibile"

In Spagna coprifuoco dalle 23. Sanchez:

Di: Giammaria Lavena


Il governo spagnolo corre ai ripari: il presidente Pedro Sanchez ha dichiarato lo stato d'emergenza sanitaria in tutto il Paese, per far fronte alla nuova ondata di contagi da Covid. In tutto il territorio iberico - tranne che nelle Isole Canarie - per i prossimi 15 giorni è previsto il coprifuoco dalle 23 alle 6 del mattino.

Il decreto rimarrà dunque in vigore per le prossime due settimane, ma l'obiettivo di Sanchez è di prolungarlo sino a maggio: "La nostra proposta, che dovrà essere discussa, sarà di prolungare lo stato di allarme per sei mesi, fino al 9 maggio", ha spiegato il premier in diretta Tv. "Sappiamo già cosa fare: restare a casa il più possibile", ha sottolineato Sanchez.

"Non siamo in lockdown, ma più restiamo a casa più saremo protetti". L'obiettivo del nuovo stato d'emergenza è di far calare il numero dei contagi a meno di 25 per ogni 100mila abitanti. Ma al momento la situazione in Spagna è ben diversa: ogni 100mila abitanti sono infatti 400 i casi di coronavirus.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop