Nel Mondo

Ibrahim Gokcek muore dopo 323 giorni di sciopero della fame

Gokcek, bassista dei Grup Yorum, è il terzo componente del gruppo deceduto in poche settimane.

Ibrahim Gokcek muore dopo 323 giorni di sciopero della fame

Di: Redazione Sardegna Live


Nelle scorse settimane, in Turchia, sono venuti a mancare Helin Bolek e Mustafa Koçak. Ieri è toccato a Ibrahim Gokcek, 41enne. I tre erano componenti del gruppo musicale Grup Yorum. A causare la morte un lungo sciopero della fare. Gokcek, bassista della band, era detenuto nel carcere di Istanbul. Non mangiava da 323 giorni: protestava contro il divieto alla band di tenere concerti.

Gokcek è il terzo membro del gruppo deceduto in poche settimane: la stessa sorte è toccata a inizio aprile alla cantante Helin Bolek, sempre in seguito a un prolungato digiuno in segno di protesta, durato 288 giorni. Poi a Mustafa Koçak morto dopo 297 giorni di rifiuto del cibo. Crudele ironia della sorte, Gokcek è deceduto due giorni dopo che Erdogan aveva accettato le loro richieste. Il bassista era stato arrestato il primo maggio 2019 con accuse di terrorismo e condannato all'ergastolo il 14 gennaio 2020. Era sposato con Sultan Gökçek, anch'essa membro dei Grup Yorum e attualmente detenuta nella prigione di Silivri. 

 

Nel febbraio 2020 era stato rilasciato dalla prigione, ma aveva continuato lo sciopero della fame sino al 5 maggio, quando il presidente turco Erdogan aveva accettato che la band tornasse a suonare, cedendo alle pressioni internazionali. Il lungo digiuno, però, è risultato fatale al musicista, che è morto in un ospedale di Istanbul dove era stato ricoverato in terapia intensiva.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop