Nel Mondo

Il premio Nobel Watson scatena la polemica: “I neri sono meno intelligenti dei bianchi, lo dice il dna”

Le parole di James Watson, premio Nobel nel 1962 per aver scoperto la struttura a doppia elica del dna

Il premio Nobel Watson scatena la polemica: “I neri sono meno intelligenti dei bianchi, lo dice il dna”

Di: Redazione Sardegna Live


Il biologo 92enne, ospitato in una casa di riposo in seguito ad un incidente d’auto, durante un’intervista ad una rete televisiva americana, ha affermato che ci sarebbero delle prove scientifiche che dimostrerebbero la propria tesi - che già altre volte aveva voluto ribadire - di come ci sia differenza d’intelligenza tra le varie etnie: “Tra i due ceppi etnici ci sono significative differenze genetiche, che si ripercuotono sul piano del quoziente intellettivo. I neri hanno capacità cognitive inferiori rispetto ai bianchi, dovuta ad una particolare conformazione del loro dna”.

Le dichiarazioni dell’anziano biologo hanno creato polemiche e molte istituzioni scientifiche hanno anche revoca premi e onorificenze dopo le sue parole, e il mondo accademico mondiale si è subito allontanato dal suo pensiero. Già nel 2007 Watson aveva espresso questo suo pensiero, e allora le sue parole gli costarono il licenziamento dall’università di Cambridge.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop