Nel Mondo

Shock in sala parto: neonato decapitato per manovre sbagliate

Gli infermieri tirano con troppa forza, la testa resta nell’utero

Shock in sala parto: neonato decapitato per manovre sbagliate

Di: Redazione Sardegna Live


Un episodio di malasanità che ha dell’assurdo quello capitato lo scorso 6 gennaio in un ospedale indiano, nel distretto di Jaisalmer. Una donna accompagnata dal marito, arriva all’ospedale cittadino in travaglio, ma il medico ginecologo non era presente, così due infermieri si sono occupati di lei per portare a termine il parto.

Come riportano le fonti indiane, i due infermieri che si sono occupati del parto senza l’assistenza di un medico, avrebbero deciso di velocizzare il parto, in quanto la madre aveva forti dolori e ci potevano essere complicazioni per il bambino, tirando però il corpicino del piccolo con troppa forza, tanto da dividerlo in due, lasciando la testa nell’utero della madre.

La giovane donna è stata poi trasferita in un altro ospedale, dove è stata sottoposta a un intervento per rimuovere la testa del piccolo.

Ora il ministro della Salute ha disposto un’inchiesta per accertare le responsabilità del terribile incidente.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop