Oristano

Guadagni facili con la rete del Coemm: ecco l'intervista a uno degli ex membri

Il 4 gennaio scorso, su segnalazione di alcuni ex membri, abbiamo trattato il caso del Coemm e della sua ramificazione nell'oristanese. Uno dei fuoriusciti, che ha chiesto di restare anonimo, ha rilasciato quest'intervista.

Guadagni facili con la rete del Coemm: ecco l'intervista a uno degli ex membri

Di: Redazione Sardegna Live


Il 4 gennaio scorso, su segnalazione di alcuni ex membri, abbiamo trattato il caso del Coemm e della sua ramificazione nell’oristanese. Uno dei fuoriusciti, che ha chiesto di restare anonimo, ha rilasciato quest’intervista.

Come sei venuto a conoscenza dell’esistenza del Coemm e perché hai deciso di aderirvi?

Ho saputo dell’esistenza del Coemm a mezzo passaparola. Non inseguivo alcun nobile scopo, la mia condizione di disoccupato mi ha tolto la lucidità necessaria per comprendere che si trattava di una bufala gigantesca e, infatti, credetti che trattavasi di un’opportunità seria.
 

Dove si trova il salotto che frequentavi?     

A Terralba      
 

Durante gli incontri, vi veniva spiegato come avrebbero racimolato i 1.500 € euro che vi avevano promesso?

Si parlava di fantomatici gruppi finanziari stranieri che avrebbero sostenuto il progetto tramite l'emissione di obbligazioni sui partecipanti. Una volta i finanziatori erano cinesi, la volta successiva diventavano inglesi, poi tornavano ad essere cinesi. Nessun nome su cui poter operare una verifica.  Tutto era, come dire, evanescente e quando domandavamo informazioni più concrete, ci veniva risposto che non era ancora il momento per parlare di nomi. Nel frattempo, per incoraggiare la partecipazione, e di conseguenza recuperare maggiori somme di denaro, ci venivano fatti i nomi di J.P. Morgan e Goldman Sachs e ci veniva detto che questi avrebbero partecipato, in qualche modo, al finanziamento del progetto. Invece, essi hanno sempre smentito ogni coinvolgimento.  

Hai mai visto i soldi che aspettavi?  

Mai. La mancata erogazione dei 1.500 €, che loro chiamano QUID, è sempre rimandata di mese in mese, con la motivazione che i salotti in Italia non sono allineanti. Per mancato allineamento, Sarlo o chi per lui, intende che i bonifici dei vari salotti non giungono mai puntuali, oppure che i partecipanti ai salotti non si attengono alle tre regole del Coemm: ETICA, ALTRUISMO, RISERVATEZZA.

L’euro mensile rappresenta l’unico costo per i membri del Coemm?    
No. L’euro mensile si riferisce esclusivamente alle partecipazioni ai salotti comunali Per le riunioni provinciali, la quota di partecipazione è di 5,00€ a testa, mentre per quelle regionali è di 10,00 € a testa. Io personalmente ho partecipato a una riunione regionale e due provinciali. L’aspetto che mi ha sempre lasciato perplesso è che i soldi finiscono sempre in una scatola di scarpe e gli introiti vengono segnati su un quaderno da quinta elementare.                       

 

Hai mai avuto dei dubbi circa  il Coemm? 

Ho iniziato ad avere dubbi sin dal primo incontro, e alla riunione regionale di Mogoro del 07/05/2016, questi dubbi si sono concretizzati. Sarlo parlò per tre ore, tra applausi scroscianti e persone entusiaste in piedi, quasi in adorazione. Tante domande, nessuna risposta. Il mio salotto, per fortuna, non ha applicato pedissequamente i dettami Sarlo, e cioè: chi fa domande scomode deve essere buttato fuori senza se e senza ma. Probabilmente perché siamo tutti sulla stessa lunghezza d'onda e la puzza di bufala lo sentiamo tutti.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop