Nuoro

Nieddu: "Sul San Francesco l'impegno della Regione è totale"

L'assessore regionale alla Sanità risponde alle ultime polemiche sulla situazione del nosocomio del capoluogo barbaricino

Nieddu:

Di: Redazione Sardegna Live


“L'impegno della Regione sull'ospedale San Francesco di Nuoro è totale”. Lo dichiara l'assessore della Sanità, Mario Nieddu, in risposta alle ultime polemiche politiche sulla situazione del nosocomio del capoluogo barbaricino. “La pandemia, in questa nuova fase, ha avuto un forte impatto su tutte le strutture dell'Isola, con dinamiche che non differiscono con quanto sta accadendo in altre regioni o al di fuori dei confini nazionali, in sistemi sanitari che non hanno conosciuto i tagli e il depauperamento che il nostro sistema ha vissuto per anni”, precisa l'esponente della Giunta Solinas.

“Dall'inizio dell'emergenza – prosegue l'assessore – siamo stati impegnati a dare risposte al territorio riorganizzando le forze in campo e intervenendo per risolvere criticità che arrivano da lontano. Abbiamo impostato la nostra azione per rispondere all'emergenza senza dimenticare chi soffre a causa di altre patologie”.

L'attuale scenario – prosegue Nieddu – ci ha costretto a trasferire il reparto di Oncologia, una scelta che solo un mese fa ritenevamo potesse essere evitata. Non abbiamo, però, rinunciato a garantire ai pazienti le cure di cui hanno bisogno, mantenendo il servizio nelle stesse condizioni, anche nel nuovo assetto, in sicurezza”.

Nelle ultime settimane la Regione ha attivato i Covid-hotel e abbiamo varato un cronoprogramma per i prossimi quaranta giorni, con attivazione di posti letto per pazienti positivi in diverse strutture della Sardegna, con l'obiettivo di allentare la pressione sugli ospedali e in particolare sui pronto soccorso. Abbiamo dato mandato ad Ares-Ats di scorrere tutte le graduatorie aperte per il reclutamento di nuovo personale e stiamo procedendo all'assunzione di medici per incarichi in risposta all'emergenza Covid grazie a un avviso pubblico che ha ricevuto oltre settecento manifestazioni di interesse. Stiamo potenziando la medicina del territorio e i servizi di Igiene pubblica per incrementare la nostra capacità di tracciamento e rendere più facile ed efficiente il sistema di comunicazione con i cittadini e i sindaci”.

Abbiamo allestito in tempi rapidi l'ospedale da campo grazie al grande impegno di Protezione Civile e Croce Rossa. Abbiamo attivato sinergie fra le istituzioni e grazie all'accordo tra Regione e Ministero della Difesa arriveranno medici e infermieri militari per gestire i venti posti letto nella struttura mobile. Un lavoro in uno spirito costruttivo”.

Stiamo lavorando concretamente e costantemente – conclude Nieddu – chi evoca commissariamenti solleva polemiche strumentali in un momento in cui si dovrebbe fare fronte comune contro il virus, nell'interesse dei cittadini”.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop