In Sardegna

Oniferi piange la scomparsa del sindaco Davide Muledda

Tutta la comunità e il mondo della politica si stringe al dolore della famiglia

Oniferi piange la scomparsa del sindaco Davide Muledda

Di: Redazione Sardegna Live


Oniferi sotto shock per la scomparsa nella notte di Davide Muledda, da due anni il sindaco del paese. Si è spento in seguito a una grave malattia, aveva solamente 48 anni. Lascia la moglie e una figlia piccola. Muledda era stato eletto primo cittadino il 12  giugno 2022.

Lo scorso febbraio era stato vittima di un attentato incendiario. La sua Jeep era stata data alle fiamme quando si trovava parcheggiata nello spiazzo della chiesa campestre della Madonna della Pace e mentre in paese c'era la sfilata dei carri allegorici in occasione della pentolaccia.

I Vigili del fuoco avevano trovato accanto alla Jeep una bottiglia con all'interno della benzina utilizzata come innesco. In seguito a quell’attacco, la comunità di Oniferi non aveva lasciato solo il suo sindaco ed era scesa in piazza in segno di solidarietà nei confronti del primo cittadino.

Tutta la comunità e il mondo della politica si stringe al dolore della famiglia. “Apprendo con dispiacere della prematura scomparsa di Davide Muledda, sindaco di Oniferi. Alla sua famiglia e alla comunità di Oniferi il mio abbraccio”, scrive l’assessore regionale Gian Franco Satta.

Le parole della sindaca di Fonni, Daniela Falconi: “Che notizia sconvolgente stamattina. Davide, non può essere vero. Amico, collega, compagno di tante battaglie e di tanti pezzi di strada insieme. Il pensiero più grande e commosso alla moglie e alla piccola figlia. Un abbraccio a tutta la comunità di Oniferi perché ha perso non solo il Sindaco, ma un cittadino speciale”.

“Quella che ci ha raggiunto all’improvviso è una notizia drammatica, siamo frastornati e increduli. Davide era un uomo onesto e un amministratore coraggioso e capace. Tutti noi ci sentiamo scippati di uomo che era davvero una risorsa fondamentale a disposizione della sua comunità e del nostro territorio”. Sono le parole di Pietro Zedda, presidente dell’Unione dei Comuni della Barbagia e sindaco di Tiana dopo aver appreso della morte prematura del sindaco di Oniferi Davide Muledda.

“A nome dei sindaci dell’Unione dei Comuni e a nome mio porgiamo le più sentite condoglianze alla famiglia e alla comunità di Oniferi. Sconcertati e addolorati voglio ricordare Davide per le sue grandissime qualità umane e professionali in tutte le questioni che si affrontavano. Era una persona leale e preparata. La sua morte improvvisa ci sconvolge”, ha aggiunto Zedda.

Correlati

Il nuovo shop di Sardegna Live

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop