Iglesias

Un po’ di Iglesias e Serrenti in Serie A grazie a Enrica e Valentino

Alcuni talenti danesi del calcio che giocano in Italia, per apprendere la lingua italiana, si affidano alla scuola di cui Enrica Lampis e Valentino Cocco sono titolari

Un po’ di Iglesias e Serrenti in Serie A grazie a Enrica e Valentino

Di: Alessandra Leo


Attraverso innumerevoli soddisfazioni, Enrica Lampis e Valentino Cocco continuano a raggiungere importanti traguardi e a rendere la Sardegna, con la sua cultura, i suoi paesaggi e le sue meraviglie, sempre più conosciuta e apprezzata in campo internazionale.

Coppia nella vita e nel lavoro, Enrica e Valentino, che Sardegna Live aveva già avuto il piacere di intervistare lo scorso febbraio, sono due giovani sardi (Valentino di Iglesias ed Enrica di Serrenti)che, grazie a un immenso spirito d’iniziativa, tanto coraggio (considerata l’epoca storica in cui ci troviamo!) e un grande amore per la propria terra e i viaggi, hanno dato vita a un’attività che permette loro di esprimere professionalità mixata a tanta simpatia, di viaggiare e contemporaneamente far conoscere al mondo la nostra Isola.

Titolari dal 2017 di una scuola di italiano, “STUDIA.DK”, specializzata nell’insegnamento della lingua e cultura italiana per danesi (è proprio in Danimarca che si sono conosciuti), e organizzatori di viaggi studio a Iglesias dove attualmente vive la coppia, la loro storia è un intreccio di amore, simpatia, talento, studio e impegno. Tra l’insegnamento, i viaggi, il buon cibo e la scoperta dei paesaggi, delle culture e tradizioni, nella rosa di questa poliedrica coppia non manca lo sport e stiamo parlando nientepopodimeno che della Serie A.

“Come istituto specializzato esclusivamente nell'insegnamento della lingua e cultura italiana per studenti di madrelingua danese, veniamo spesso contattati da professionisti in vari ambiti, come lo spettacolo, la musica, il cinema e lo sport. Tra questi ultimi, spiccano diversi talenti danesi del calcio, sia del settore maschile che femminile, che militano nella massima serie italiana”, spiega Valentino con emozione.

“I giocatori danesi professionisti che giocano in Italia sono sempre più numerosi e molti di loro si affidano alla nostra scuola ‘Studia.dk’. - prosegue Enrica - Alcuni li seguiamo fin dai loro esordi nei settori giovanili dei vari club calcistici. Appena firmato il contratto con i club, a questi giovani calciatori viene richiesto di apprendere la lingua italiana il prima possibile per potersi ambientare appieno nell'ecosistema calcistico italiano”.

“Sebbene ogni società abbia i suoi percorsi di integrazione linguistica per gli stranieri, sempre più danesi optano per affidarsi al metodo Studia.dk. – spiega Valentino - Questo perché siamo in grado di offrire una formazione linguistica mirata, elevata e di altissima qualità, senza dover ricorrere all'inglese come lingua veicolare. Partiamo infatti direttamente dal background culturale danese, semplificando e accelerando il percorso di apprendimento di questi ragazzi”.

“Non basta però imparare la lingua. – interviene Enrica - È fondamentale infatti anche apprendere gli aspetti culturali dell'italianità. A loro raccontiamo le nostre origini, le nostre tradizioni, la nostra terra. Conoscono già molto bene Iglesias per sentito dire e attraverso i nostri blog, social, video e newsletter, ma parliamo anche delle mie radici a Serrenti e dell'intera Sardegna. Quando vengono per disputare una partita contro il Cagliari, appena atterrati ci scrivono entusiasti descrivendoci quanto la nostra isola appaia meravigliosa vista dall'alto mentre sorvolano il territorio sardo”.

“Riconoscono i luoghi che abbiamo descritto durante le lezioni, le parole con cui abbiamo dipinto quei panorami che ora vedono con i propri occhi dal finestrino dell'aereo o dal pullman che li porta allo stadio. – dice Valentino - Ogni tanto, scherzando, proponiamo loro di lasciare i club per cui militano per venire a giocare con la maglia del Cagliari, e l’idea, dopo aver messo piede in Sardegna, non sembra dispiacergli tanto”.

Recentemente, è accaduta una curiosa e interessantissima vicenda che rende la scuola di Enrica e Valentino ulteriormente degna di nota: la famosa emittente televisiva danese “TV2” ha realizzato e trasmesso una serie TV in quattro episodi dal titolo "FODBOLDDRENGENE I ROM" (I RAGAZZI DEL CALCIO A ROMA) che descrive la quotidianità di due giovani stelle del calcio danese, Gustav Isaksen e Rasmus Nissen Kristensen, che giocano rispettivamente nelle grandi squadre di Lazio e Roma.

Il giornalista Dan Sørensen li ha seguiti assieme a una troupe cinematografica, documentando ogni aspetto della loro vita in Italia, tra allenamenti, divertimento, scherzi, risate e commoventi riflessioni sui sogni d'infanzia che si stavano finalmente realizzando. Nella seconda puntata della serie, Gustav Isaksen viene inquadrato mentre segue una lezione di italiano online con Enrica, sua coach personale, così come di tanti altri campioni danesi che hanno militato o ancora militano nella Serie A italiana.

“Per ironia della sorte, la mia viscerale passione che ho coltivato sin dall'infanzia per il calcio, che purtroppo non sono mai riuscito a concretizzare sul campo, inizia oggi a prendere forma in maniera alternativa grazie alla nostra scuola di italiano per danesi Studia.dk – afferma Valentino – avvicinandomi quindi a un mondo che solo fino a pochi anni fa mi sembrava totalmente precluso e fuori dalla mia portata".

Agli esordi della scuola, la missione di Enrica e Valentino era inizialmente quella di offrire un'istruzione di alta qualità, con insegnanti italiani madrelingua che parlassero fluentemente il danese e avessero una formazione specifica nell'insegnamento dell'italiano a persone straniere, con Enrica si occupava dell’insegnamento e del rapporto con gli insegnanti in merito alla didattica, mentre Valentino dell’amministrazione, dello sviluppo e dell’espansione della scuola sul territorio nazionale danese.

Ma il costante investimento nella formazione e nella qualità dei contenuti video della coppia ha permesso anche di instaurare collaborazioni con diverse aziende, associazioni ed enti pubblici sia in Italia che in Danimarca, così i due giovani hanno deciso di introdurre, tra le offerte, dei pacchetti di viaggio studio a Iglesias per offrire agli studenti un'esperienza a 360 gradi nella cultura italiana attraverso lezioni in loco e attività culturali con la comunità locale dall'altro contribuiscono allo sviluppo economico del territorio, coinvolgendo la comunità locale come stakeholder nelle varie attività con gli studenti.

Le varie attività includono corsi di cucina tipica sarda, visite alle cantine dell’Iglesiente, ai musei e siti turistici della città di Iglesias, escursioni e tanto altro ancora.

Insomma, una coppia di talenti sempre pronti a sorprenderci con nuovi obiettivi e nuove avventure, tra la multi cultura e le risate, che non delude mai e rappresenta un ottimo esempio di riscatto per i giovani sardi. Complimenti ragazzi!

Correlati

Il nuovo shop di Sardegna Live

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop