Bosa

Bosa. Turisti polacchi fermati in barca: quarantena in attesa dei tamponi

Come previsto da regolamento, chi arriva in Italia deve presentare le certificazioni entro 48 ore. Disposto il tampone per la famiglia straniera, che dovrà attendere l'esito delle analisi

Bosa. Turisti polacchi fermati in barca: quarantena in attesa dei tamponi

Di: Giammaria Lavena


Una famiglia di turisti polacchi, arrivata ieri sera a bordo di una barca a vela, è stata fermata dagli uomini della Guardia costiera di Bosa. In seguito ai controlli, e dopo aver accertato che l'imbarcazione proveniva dall'isola di Minorca, la famiglia è stata messa in quarantena preventiva.

Si tratta di marito e moglie, 37enni, e due bimbi, di uno e tre anni. Gli uomini della capitaneria di porto di Circomare, sotto il comando del tenente Fabrizio Frascella, hanno subito informato le autorità sanitarie dell'Assl, che hanno disposto i tamponi.

Come previsto dalle normative, i turisti che arrivano nell'Isola devono infatti fornire le certificazioni anti-Covid entro 48 ore dall'ingresso nel Paese. I quattro attenderanno l'esito delle analisi a bordo dell'imbarcazione.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop