Sassari

Johnny lo zingaro: "Ho fatto una sciocchezza" | VIDEO ARRESTO

Capelli color biondo platino per non essere riconosciuto. Sotto torchio il 40enne proprietario del casolare dove si nascondeva il latitante

Di: Redazione Sardegna Live, foto ANSA


"Ho fatto una grossa fesseria, lo so". Sono le prime parole di Giuseppe Mastini, 63 anni, noto Johnny lo zingaro. L'ergastolano è stato riacciuffato dalla polizia dopo una latitanza durata appena dieci giorni.

Recluso nel carcere di massima sicurezza di Bancali, a Sassari, era sparito dopo un permesso premio lo scorso 5 settembre. Questa mattina gli uomini della Squadra mobile della Questura di Sassari l'hanno rintracciato in un casolare delle campagne di Taniga, tra Sassari e Sorso. "Volevo proseguire liberamente la mia relazione sentimentale", ha detto agli uomini coordinati dal dirigente Dario Mongiovì.

"Lo Zingaro" si era tinto i capelli color biondo platino per non farsi riconoscere. Ma non è servito a niente. Era nascosto all'interno di una struttura utilizzata come deposito o per qualche spuntino. Il poprierario, un quarantenne sassarese con qualche piccolo precedente, in questo momento è sotto torchio in Questura. Per lui l'accusa potrebbe essere di favoreggiamento. Si ipotizza che sia stato proprio lui a far sparire Johnny lo zingaro, poco dopo la firma del permesso premio.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop