Sorso

Matrimonio saltato a Sorso. La sposa: "L'indomani mi ha scritto: Ti amo ancora"

Non si placa la polemica dopo il matrimonio saltato a Sorso, dove il 24enne di Ittireddu Giovanni Delogu non si è presentato all'altare della chiesa di San Pantaleo dove lo aspettava Nadia Murineddu, sua promessa sposa.

Matrimonio saltato a Sorso. La sposa:

Di: Redazione Sardegna Live


Non si placa la polemica dopo il matrimonio saltato a Sorso, dove il 24enne di Ittireddu Giovanni Delogu non si è presentato all’altare della chiesa di San Pantaleo dove lo aspettava Nadia Murineddu, sua promessa sposa.

La donna, resasi conto del forfait, non si è fatta abbattere ma ha deciso di portare comunque amici ed ospiti al ricevimento in programma in un ristorante del paese.

Questa storia è durata anche troppo, prima finisce e meglio è” ha dichiarato lo sposo mancato a Sardegna Live dopo il clamore degli ultimi giorni. “Nadia non l’ho più sentita – così Giovanni in un’intervista a L’Unione Sarda – e sto vivendo benissimo senza di lei”.

Nadia racconta una storia diversa: “Il giorno dopo mi ha scritto “Ti amo ancora”, ma ormai è tardi”.

Dopo una relazione durata qualche mese, Nadia e Giovanni si sarebbero dovuti sposare sabato. Era tutto pronto, ma alle 6.30 del mattino Giovanni, militare di stanza ad Alghero, è uscito di casa. “Devo andare in caserma, torno subito”. Ma non è più tornato dalla sua ormai ex fidanzata che, sempre a L’Unione Sarda, racconta: “Giovedì sera, al ricevimento dei regali in casa di mamma, ha detto che i suoi non sarebbero venuti: erano contrari al matrimonio perché io ho un figlio, 39 anni, e lui solo 24. Ma davanti a tutti ha ripetuto che mi avrebbe sposato comunque perché sono la donna della sua vita. Tra noi c’era un grande amore. La notte prima ha dormito a casa e la mattina è uscito. Non era tanto tranquillo, ma ora non dica che mi aveva avvisato non è così. Mica mi sarei preparata in abito da sposa e con la parrucchiera che mi faceva l’acconciatura”

Ancora Nadia: “Poi mi ha detto che era ad Alghero e stava rientrando. Questo alle 10.30 e alle 11 c’era la messa. Si sarebbe dovuto vestire e correre a prendermi a casa dei miei genitori per andare in chiesa. Poi all’ultimo mi ha chiamato: “Pessimo, devo rientrare alla base”. Mi ha liquidato così e io gli ho detto che era un gran bugiardo. Uno choc terribile. Neanche in un film. Da un uomo non te lo aspetti”.

L’abito da sposo di Giovanni è ancora a casa di Nadia: “Gliel’ho ritirato io, l’ho pagato io. Comunque tutto bene. Lui ha detto che mi voleva sposare, non gliene fregava niente dei genitori, ma qualcuno alla fine l’ha fermato. Il padre mi ha anche minacciato scrivendo “Lei è una vipera, dissi a mio figlio lasciala o ti strangola oppure la uccido”. Ho parlato con il mio avvocato per un risarcimento: quello mi spetta di legge”:

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop