Giba

Valentino, morto accidentalmente a 55 anni dopo il rogo della sua auto: esclusa morte violenta

E’ l’ipotesi per ora al vaglio degli inquirenti: l’uomo si è addormentato all’interno dell’abitacolo

Valentino, morto accidentalmente a 55 anni dopo il rogo della sua auto: esclusa morte violenta

Di: Alessandro Congia


Potrebbe essere certamente riconducibile ad un fatto puramente accidentale la morte dell’uomo di Villaperuccio, (Valentino Dessì, 55 anni, disoccupato), trovato morto, semi carbonizzato, dai Carabinieri, sul litorale di Porto Botte, a Giba.

Ipotesi che se, avvalorata anche dall’esito dell’autopsia disposta al Policlinico di Monserrato, escluderebbe così una morte violenta o un gesto volontario di suicidio.

I Carabinieri per ora pensano che l’uomo possa essersi addormentato all'interno dell'abitacolo della sua Opel Astra e che la marmitta incandescente possa aver innescato il rogo con le sterpaglie adiacenti alla vettura in sosta.

Valentino probabilmente si è accorto troppo tardi che le fiamme lo stavano avvolgendo e ha cercato di uscire immediatamente: ecco perché è stato poi trovato esanime, disteso, sul terreno vicino. Ipotesi, per ora, per questo si attende l’esame sul corpo previsto per lunedì mattina.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop