Roma

Fugge dal ristorante per non pagare, rimane infilzato nel cancello e muore

La vittima aveva 23 anni, ucciso da una setticemia fulminante

Fugge dal ristorante per non pagare, rimane infilzato nel cancello e muore

Di: Redazione Sardegna Live


Era scappato dal ristorante dove aveva cenato con tre amici per non pagare il conto. Nella fuga si era ferito alla gamba destra, tentando di saltare oltre la recinzione. Dopo essere andato al pronto soccorso dell’ospedale di Tivoli (Roma), gli erano stati diagnosticati dieci giorni di prognosi. Meno di quarantotto ore dopo, però, è morto per una setticemia fulminante.

A perdere la vita è stato Giuliano Bergamini, 23 anni, residente a Guidonia, sopranominato dagli amici “pensacebene”.

Sulla tragedia la Procura ha aperto un’inchiesta con l’accusa di omicidio colposo. Il giovane, infatti, è deceduto al San Camillo la mattina di sabato 25 luglio. I familiari del ragazzo hanno presentato denuncia contro l’equipe medica dell’ospedale di Tivoli che ha visitato Giuliano, due giorni prima. Per oggi è prevista l’autopsia. 

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop