Cagliari

Controlli della Polizia Municipale al Poetto e nel centro storico: scattano le maxi multe

Resoconto delle attività ispettive

Controlli della Polizia Municipale al Poetto e nel centro storico: scattano le maxi multe

Di: Alessandro Congia


Proseguono senza sosta i servizi della Polizia Locale, pianificati per il controllo del centro storico cittadino dove maggiormente si concentra la movida notturna.
Il personale in divisa ed in borghese ha presidiato i quartieri della Marina, di Castello e di Stampace, la mattina la sera e la notte controllando il rispetto delle norme del codice della strada ed in particolare, durante la sera e la notte, l'osservanza delle prescrizioni stabilite dall'ordinanza 33/2020 sulla vendita per asporto e sul consumo di bevande alcoliche.

Diverse sono state le violazioni riscontrate per inosservanza delle regole sulla sosta mentre sono state accertate 3 violazioni alle regole previste dell'ordinanza del Sindaco ed in particolare nei confronti dei titolari di qualche minimarket e di un bar che somministravano bevande alcoliche (mirto e birra) in bottiglie di vetro in orario non consentito; per loro è scattata la sanzione amministrativa di 500 euro e la comunicazione al Servizio comunale per la sospensione dell'autorizzazione.

Nei confronti di un 33enne cittadino di nazionalità del Bangladesh è stata applicata la sanzione amministrativa di 5.000 euro perché senza titolo abilitativo apriva al pubblico nella pubblica via Cavour un esercizio di somministrazione di alimenti e bevande.

50 euro, invece, è quanto dovranno pagare 5 persone, tra cui tre minorenni non residenti in città, che nella piazza Dettori e nella piazza Sant'Eulalia consumavano bevande alcoliche in bottiglie di vetro.

I controlli della Polizia Locale sul litorale cagliaritano proseguono.
Ieri mattina, nella spiaggia di Calamosca, è stata sanzionato un 37enne di Quartu Sant'Elena che stava fumando una sigaretta nonostante vietato.
All'altezza della prima fermata, invece, è stata sanzionata una 45enne di nazionalità senegalese residente a Sinnai che svolgeva l'attività di parrucchiera in spiaggia manipolando i capelli di una bagnante oltretutto senza indossare la mascherina.

Diverse, ancora, le violazioni commesse dagli automobilisti che nelle strade del quartiere Poetto che costeggiano il litorale, sostano senza rispettare la segnaletica e le principali norme del CdS.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop