Alghero

Alghero. Presentati gli appuntamenti dell'estate

Un calendario work in progress, aperto a nuove proposte ed arricchito fino ad ottobre

Alghero. Presentati gli appuntamenti dell'estate

Di: Redazione Sardegna Live


Musica, teatro, festival letterari, attività per bambini, nonostante la stagione anomala che rispetta le distanze e le prescrizioni, che fai i conti con le ristrettezze economiche, Alghero garantisce un cartellone culturale e di spettacolo all’altezza della sua tradizione. “Questo succede perché c’è la collaborazione di tutte le nostre professionalità e competenze che compongono il tessuto culturale algherese – ha detto oggi il Sindaco Mario Conoci -. A loro va un ringraziamento perché hanno voluto far parte di un progetto che mette in risalto la forte capacità di Alghero di esprimere arte. La città ha questo ruolo e lo mantiene, con la sua attitudine ad aprirsi e ad accogliere, garantendo continuità a chi si occupa di cultura, musica e teatro”. 

Un calendario work in progress, aperto a nuove proposte ed arricchito fino ad ottobre, quando in programma ci saranno gli eventi internazionali posposti a causa dell’emergenza.  Ad ospitare i numerosi appuntamenti, sono le Aree Archeologiche Palmavera e Anghelu Ruju, il piazzale del Quarter, il giardino del Museo del Corallo, il Parco Tarragona, il Parco di Villa Edera e l’area Lido San Giovanni, e la piazza della Juaria. “È l’estate degli algheresi protagonisti, che mettono a disposizione della città e dei visitatori un’offerta variegata che mette in risalto la magia dei nostri luoghi e la qualità di livello nazionale e internazionale delle proposte”, ha commentato l’Assessore al Turismo Marco di Gangi.  Una miriade di opportunità, all’insegna dell’oculatezza, dunque.

Anche il presidente della Fondazione Alghero si unisce ai ringraziamenti alle risorse algheresi. “Sono tante e tutte protagoniste, in una stagione complicata e difficile, sia dal punto di vista dell’emergenza sanitaria che dal punto di vista economico. Ma tutti i nostri artisti, le associazioni, si sono messi a disposizione e ancora oggi continuano ad arrivare proposte che andranno ad integrare il calendario. Nonostante le limitazioni economiche dovute alla riduzione del 70% degli incassi delle Grotte di Nettuno, riusciamo a modulare una proposta di qualità e di assoluto livello”.

La Fondazione Alghero lancia l’invito alla collaborazione da parte di tutti, con la campagna “Cara Alghero il mio 5xmille per te”.  Da oggi è possibile donare il proprio contributo scegliendo di destinare la quota del 5x1000 dell’Irpef per sostenere le attività culturali e di spettacolo della città.  

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop