Sassari

Cambio al vertice per i Vigili del fuoco: arriva il comandante Bentivoglio Fiandra

Saluta Sassari Luigi Giudice, diretto al Comando di Verona. "Ricorderò attività professionale molto intensa"

Di: Redazione Sardegna Live


 Si è tenuto questa mattina, presso la caserma di piazza Conte di Moriana, il passaggio di consegne fra Luigi Giudice, comandante uscente dei Vigili del fuoco di Sassari, e Girolamo Bentivoglio Fiandra, nuovo dirigente del Comando provinciale.

Bentivoglio, 52 anni, ingegnere, recentemente promosso a dirigente superiore, arriva dal Comando dei Vigili del fuoco di Belluno, dove ha ricoperto l'incarico per circa due anni e mezzo.

Tra le altre operazioni di soccorso affrontate, la grave emergenza alluvionale che sconvolse il territorio di competenza nell'autunno 2018. Precedentemente era stato comandante a Rovigo e prima ancora funzionario al Comando di Venezia, dove ha ricoperto vari incarichi tra i quali responsabili dell'Area Prevenzione e Sicurezza del Territorio e vice comandante per un biennio. "Il cambio di territorio - spiega il nuovo comandante - non comporta un cambio di approccio al lavoro. Il Corpo Nazionale ha la particolarità di essere, appunto, nazionale. Il metodo di lavoro per quanto riguarda il soccorso è unitario e le procedure identiche. Poi ci sono territori che hanno particolarità di soccorso e di interventi ma non ci sono difficoltà su questo campo. Presteremo attenzione principalmente al soccorso pubblico, che è il nostro compito istituzionale. Se ci sono margini di miglioramento faremo di tutto per migliorare".

L'ingegner Luigi Giudice lascia Sassari dopo un anno di intensa attività per intraprendere una nuova esperienza presso il Comando di Verona. Fra i ricordi più significativi dei mesi nel nord Sardegna gli interventi nell'ambito dell'emergenza coronavirus: "E' stato un evento particolare perché nella complessità della situazione, il Corpo Nazionale ha dovuto garantire il compito istituzionale di soccorso alla popolazione comunque. Si è dovuta unire la necessità di svolgere la normale attività di soccorso e le operazioni in situazioni poco chiare dal punto di vista del rischio per il personale. E' stato un periodo molto difficile al quale abbiamo cercato di rispondere in maniera professionale. Di Sassari porterò il ricordo di luoghi splenditi e di una attività professionale molto intensa e che mi ha arricchito culturalmente".

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop