Muravera

Il dramma di Giovanni Serra, ex Carabiniere, morto per problemi cardiaci: forse poteva salvarsi

Il problema dell’ospedale San Marcellino, sprovvisto (per tagli alla Sanità pubblica), di reparti per casi gravi: la corsa al Policlinico a Monserrato, poi il decesso

Il dramma di Giovanni Serra, ex Carabiniere, morto per problemi cardiaci: forse poteva salvarsi

Di: Alessandro Congia


Giovanni Serra, 73 anni, Carabiniere in pensione, poteva salvarsi? Appurato che soffriva di problemi cardiaci e considerato che l’ospedale San Marcellino di Muravera, non ha un centro specializzato in Cardiologia, (fondamentale dunque la corsa fatta in mattinata al Policlinico a Monserrato con la Medicalizzata), il dramma odierno poteva essere scongiurato?

E tornano dunque a riaffiorare i problemi che incombono sui tagli alla Sanità Pubblica, dato che il presidio San Marcellino non ha più un pronto Soccorso ma gestisce in particolare solo i casi non gravi: la morte di Giovanni, (i Carabinieri della Compagnia di San Vito hanno accertato che l’uomo è morto per gravi problemi cardiaci), fa capire quanto il vasto territorio del Sarrabus-Gerrei sia scoperto ad esempio per i casi gravi come ad esempio la necessità di un reparto quale la Cardiologia, ad esempio.

Il 73enne, trasportato d’urgenza in codice rosso al “Duilio Casula” a Monserrato, è spirato in ambulanza, sulla ss. 125,  Claudia Zuncheddu, referente di Rete sarda per la difesa della Sanità pubblica, (nella foto n alto), lo ha esternato a più riprese, facendo rimbalzare alla cronaca il taglio indiscriminato negli ospedali dei territori disagiati “che hanno così perso la funzione di curare e salvare vite umane". Nel frattempo, il magistrato di turno ha disposto il trasferimento della salma del pensionato presso il cimitero di Muravera.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop