Soleminis

I bambini del Centro di aggregazione comunale devolvono i soldi del premio di Carnevale alla Croce Rossa Italiana

Un gesto meraviglioso dei piccoli, questa mattina, insieme alla sindaca Rita Pireddu, la consegna del loro premio ai volontari

I bambini del Centro di aggregazione comunale devolvono i soldi del premio di Carnevale alla Croce Rossa Italiana

Di: Alessandro Congia


I bambini, il loro cuore e il loro animo buono già propensi a fare del bene, al prossimo, verso chi, anche e soprattutto in questo periodo di emergenza e pandemia, si sono dati da fare per aiutare l’intera Comunità soleminese.

E’ così che il premio in denaro, 250 euro, (cifra vinta durante il Carnevale svoltosi a Soleminis), è stato devoluto ai volontari della Croce Rossa Italiana, delegazione locale del piccolo centro campi danese: questa mattina, insieme alla sindaca Rita Pireddu e ad una delegazione delle “giubbe rosse” della Croce Rossa Italiana, nelle mani di Pietro Corona e dei volontari Cri, è stata concretizzata un’iniziativa davvero molto bella: “L’idea è stata portata avanti dal Comune – spiega la prima cittadina Rita Pireddu – il centro di aggregazione sociale è gestito dal Comune e i bambini di diverse erà che lo frequentano puntualmente avevano partecipato qualche mese fa proprio al Carnevale soleminese, con una bellissima sfilata in cui hanno avuto l’onore di vincere il primo premio per la maschera e il trucco più bello nell’interpretazione Alice nel paese delle meraviglie, vincendo il primo premio in denaro, 250 euro appunto, che avrebbero reinvestito per le attività ludico ricreative promosse all’interno del Centro Sociale. Hanno deciso – ha aggiunto la sindaca – di devolverlo ai nostri volontari, che in tutto questo tempo davvero emergenziale si sono dati tanto da fare non solo per le attività di soccorso medico, 118, ma anche per aiutare le famiglie in difficoltà, con la spesa, consegnando loro viveri di prima necessità, oppure per quelle importanti operazioni come acquisto farmaci, ricette mediche e tanto altro per chi era in quarantena ed in condizioni di fragilità per rischio esposizione. La cifra non è tanta – ha concluso Rita Pireddu – ma è tanto l’amore che hanno saputo dimostrare fin da piccoli per delle azioni davvero importanti per la nostra comunità”.

 Il delegato

“Questo gesto semplice, puro e allo stesso importante – spiega il delegato della Croce Rossa Italiana Soleminis, Pietro Corona – è dedicato ano nostro compianto Maurizio Congia, prematuramente scomparso, lui ha lasciato un vuoto incolmabile, a lui vogliamo dedicare, assieme alla nostra sindaca, questi e tanti altri gesti di solidarietà futuri dedicati a tutti i nostri concittadini”.

Video

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop