Cagliari

Coronavirus, via ai test sierologici nelle carceri sarde. Giulini dona 10mila mascherine all’Istituto minorile

Michele Cireddu, Uil-Pa Polizia Penitenziaria: “Dopo le sanificazioni negli ambienti di lavoro un altro passo per contrastare il contagio del virus”

Coronavirus, via ai test sierologici nelle carceri sarde. Giulini dona 10mila mascherine all’Istituto minorile

Di: Alessandro Congia


Emergenza Coronavirus, nelle carceri della Sardegna al via i controlli sierologici al personale di Polizia Penitenziaria e Giulini dona 10mila mascherine agli agenti di Quartucciu.

“Dopo le sanificazioni negli ambienti di lavoro un altro passo per contrastare il contagio negli Istituti – annuncia Michele Cireddu, segretario generale Uil-Pa Polizia Penitenziaria Sardegna - anche negli Istituti penitenziari della Sardegna iniziano i test per determinare eventuali contagi da “Covid 19”. L’Ats ha effettuato i controlli in via prioritaria al personale sanitario che opera negli Istituti e, finalmente, i controlli stanno interessando il personale di Polizia penitenziaria, gli operatori ed i detenuti.

Non si fermano intanto le iniziative di solidarietà da parte della società esterna, il Presidente del Cagliari Calcio Tommaso Giulini ha infatti donato 10mila mascherine all’Istituto per minori di Quartucciu.

“Finalmente ci siamo – ha esordito Cireddu - dopo le insistenti e reiterate richieste delle Organizzazioni sindacali della Polizia Penitenziaria, il personale sanitario dell’ Ats Sardegna su indicazioni dell’Assessore alla Sanità Mario Nieddu e del Presidente della Regione Cristian Solinas, hanno iniziato i controlli negli Istituti Penitenziari della Sardegna.

Accogliamo la notizia con estrema soddisfazione consapevoli che si tratta di un passo determinante per evitare possibili focolai che potrebbero propagarsi a “macchia d’olio” tra il personale e i detenuti, come peraltro sta avvenendo nella penisola.

Abbiamo insistito anche in maniera decisa per sollecitare le istituzioni preposte ai controlli perche’ la Polizia Penitenziaria come altri operatori del comparto sicurezza non si e’ mai fermata, nonostante le carenze di dispositivi di protezione individuale. Garantire la salute degli operatori oltreche’ dei rispettivi familiari ci sembra piu’ che doveroso, forse sono interventi tardivi rispetto alle altre regioni, ma quanto mai bene accetti.

Apprendiamo inoltre con altrettanta soddisfazione la recente donazione del Presidente del Cagliari Calcio Tommaso Giulini nei confronti dei nostri Poliziotti e degli operatori dell’Istituto per minori di Quartucciu, segno inequivocabile che la sensibilità nei confronti degli Agenti che operano nelle prime linee penitenziarie non ha confine.

Ora attendiamo gli esiti dei controlli consapevoli che finalmente con riscontri tecnici attendibili si potrà contrastare in maniera efficace il contagio anche negli istituti Penitenziari.

“A nome di tutta la Polizia Penitenziaria – ha concluso Michele Cireddu - mi sento di ringraziare le Autorità che hanno permesso i controlli medici ed il Presidente Tommaso Giulini per la sensibilità dimostrata”.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop