Cagliari

Ai tempi del Coronavirus, la Giornata mondiale della poesia in Sardegna: tutti on line sui social per dire sì alla Cultura

Una bellissima iniziativa: ecco come è andata

Ai tempi del Coronavirus, la Giornata mondiale della poesia in Sardegna: tutti on line sui social per dire sì alla Cultura

Di: Alessandro Congia


La poesia chiama e la Sardegna risponde, per la giornata mondiale della poesia, celebratasi ieri nonostante il Coronavirus e la quarantena, decine di poeti rispondono alla chiamata grazie alla voce della dottoressa Alessandra Sorcinelli, scrittrice e poetessa affermata tra le più attive nel panorama isolano. Ha deciso insieme ad un folto gruppo di creare un evento social per non lasciare passare questa importante giornata culturale nel dimenticatoio e nella grigia atmosfera di questi giorni, per dare sfogo a decine di poeti che si sono riversati nell'evento “Primavera Comunque” con oltre trecento commenti, perché lo spettacolo deve continuare, e la poesia oggi più di ieri serve per curare e lenire le ferite del nostro animo. Ne abbiamo bisogno, l'essere umano ha sempre combattuto attraverso la cultura contro le più grandi tragedie e pestilenze del mondo.

Alessandra Sorcinelli ha deciso di prendersi cura della lettura dei testi che hanno invaso la bacheca dell'evento con una diretta Facebook, emozionata e commossa ha preso con se il grande carico di sentimenti, ha dichiarato: “una primavera di speranza, perché è nostro dovere avere speranza...”, un evento simbolo della rinascita culturale attraverso i social network che per una volta sono diventati strumenti essenziali e di grande importanza.

Il primo brano letto dalla poetessa è stato quello di Fabio Pinna, accompagnata da una musica classica che ha addolcito per quasi due ore la musicalità dei versi scandita in maniera incredibilmente intensa, in seguito sono stati letti i brani dei poeti: Antonio Gerardo D'errico, Rita Coda, Simone Vanali, Maurizio Ciofani, Maria Giuliana Campanelli, Roberto Pinna, Vittorio Pisu, Valeria Davide, Carlo Sorgia, Fabrizio Raccis, Marina Corona, Dennis Cambarau, Bruno Daga, Massimiliano Nevisco, Luca Masala, Francesca Petrucci,  Minnia Pani e molti altri dell'Officina dei poeti, tra i brani illustri quelli della poetessa Alda Merini e di Grabriele D'Annunzio

L'evento ha creato un'atmosfera unica e di grande condivisione con alcune delle più importanti voci della poesia contemporanea della Sardegna, ognuno dalla propria casa, ma ciò nonostante una serata particolare che ci ha portato lontano con la mente dagli ultimi tragici eventi, una dose di poesia incredibile gratuita e incondizionata, come  l'amore più puro, con la speranza di un futuro migliore per tutti quanti.  

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop