Cagliari

Dazi Usa. Nessun pericolo per l’agroalimentare sardo. Coldiretti Sardegna: “Il prezzo del pecorino romano deve volare”

Cualbu: “Sia riconosciuta la giusta remunerazione del latte ai pastori”

Dazi Usa. Nessun pericolo per l’agroalimentare sardo. Coldiretti Sardegna: “Il prezzo del pecorino romano deve volare”

Di: Antonio Caria


Non ci sarà alcun pericolo per i prodotti agroalimentari sardi che escono indenni prodotti soggetti ai Dazi Trump per il caso Airbus.

Il Pecorino è esportato per oltre il 50% del totale prodotto proprio negli Usa (in media vale 100milioni di euro) e nel 2019 è esploso segnando un + 57,3% nelle quantità esportate da gennaio a novembre 2019 rispetto allo stesso periodo dell’anno prima.

 “Questo conferma che si tratta di un vero scampato pericolo – ha dichiarato il presidente di Coldiretti Sardegna Battista Cualbu –, adesso non perdiamoci con inutili incontri o proposte astruse, sia riconosciuta la giusta remunerazione del latte ai pastori, visto che tolto l’unico neo al quale qualcuno si arrampicava, l’annata è più che positiva perché il prezzo del Perorino continua a salire, non ci sono giacenze, poca produzione lo scorso anno e il principale mercato, quello Usa appunto, tira alla grande”.

“Dedichiamoci a gestire il ruolo del formaggio ovino nel mercato così eviteremo le crisi e investiremo di più sul pecorino da tavola – ha aggiunto il direttore di Coldiretti Sardegna Luca Saba –. È tempo di finirla con la politica dell’autolesionismo, dove sembra che cerchiamo di farci del male a tutti i costi Il mercato sta andando bene ma nessuno ne parla, anzi facciamo trapelare il contrario dando dei messaggi deleteri al mercato”.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop