Ollastra

Ollastra è in festa per onorare San Sebastiano

La sagra delle fave e dei ceci e l’accensione dei falò nell’appuntamento in programma il 19 e il 20 gennaio, organizzato dalla Proloco

Ollastra è in festa per onorare San Sebastiano

Di: Lucia Pes


Con sentimenti di ricca devozione, che richiamano tutti gli abitanti per l’organizzazione dei festeggiamenti, la comunità di Ollastra si appresta a omaggiare il Santo Patrono.

La mattina del 19 gennaio vari gruppi spontanei si occupano dell’allestimento dei falò che saranno accesi alle ore 19:00, a seguito della loro benedizione. Alle ore 16:00 la spettacolare sfilata prevede la partecipazione di undici carri : in apertura i trattori moderni, fra i quali uno allestito da un gruppo di sole donne, e per concludere i  sette carri trainati dai buoi “is jù”, partiranno da  Via La Marmora (area fiera) per arrivare in Via Indipendenza. Dopo la celebrazione religiosa del Vespro, si potrà assistere all’ingresso del giogo dei buoi con “is pandelas”, caratteristici oggetti votivi legati al Santo come segno di devozione e per grazia ricevuta.

Importante rilievo e supporto dell’iniziativa, è da attribuirsi alla ormai storica Sagra delle fave e dei Ceci, che giunge quest’anno alla sua 31° edizione richiamando di anno in anno sempre più visitatori. Avrà inizio alle ore 19:30 e proseguirà per tutta la serata in piazza Repubblica, conosciuta come “sa pratza e is ballos”, accompagnata dalle note della tradizione di Alessandro Nonnis.

La festività patronale di San Sebastiano rappresenta un evento preminente per Ollastra – ci racconta Giampiero Flore, presidente della Proloco –, uno degli aspetti  più interessanti, per noi organizzatori è percepire e considerare l’attesa, l’entusiasmo e l’interesse che gran parte degli abitanti dedica alla preparazione della festa. Oltre che un momento di condivisione paesana, l’accensione dei falò e la Sagra delle fave e dei ceci sono stati un importante richiamo per il pubblico, che auspichiamo anche quest’anno possa partecipare numeroso”.

I festeggiamenti proseguiranno lunedì 20 gennaio con la Processione del Santo con “is panderas” e la Santa Messa, alle ore 10. Al termine della cerimonia religiosa, la festa prosegue con “su ballu de prazz’è cresia” e degustazione della vernaccia, a suggellare la buona riuscita della festa e il legame affettivo tra la gente e il sentimento di devozione a San Sebastiano. Infine, alle ore 10.30 si terrà la batteria dell’alzata organizzata con il patrocinio della leva del ’69.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop